Luigi Di Maio ha svelato il nome del futuro ministro dell'Economia che intende proporre qualora il Capo dello Stato dovesse concedere al Movimento 5 Stelle l'incarico di governo. Si tratta del quarantenne Andrea Roventini, professore alla Scuola superiore Sant'Anna di Pisa. "Roventini ha l’età di Macron ma già scrive con un premio Nobel che è Stiglitz, con lui torneremo a fare politica espansiva. Io ho voluto mantenere una promessa agli italiani, cui ho promesso che il M5S avrebbe presentato una squadra di governo prima delle elezioni. Ho mantenuto la promessa: oggi presenterò tutta la squadra di governo con i ministri", ha spiegato il capo politico del Movimento 5 Stelle.

"Roventini ha già portato avanti tre progetti con la commissione Ue per rivedere i parametri economici e quelli deficit/Pil. In Italia servono risorse fresche, con basta austerity e politiche espansive, su cui io e Roventini siamo in perfetta sintonia", ha proseguito Di Maio. Ma chi è Andrea Roventini? Su Twitter si definisce "keynesiano eretico" ed è tra i co-autori, assieme al Premio Nobel Joseph Stiglitz, di un lavoro dal titolo "Rational Heuristics? Expetations and Behaviors od evolving economies with Heteregeneous interacting agent".

Così, a poche ore dalla presentazione ufficiale della squadra di governo, irritualmente anticipata via mail al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Luigi Di Maio ha svelato il sesto ministro su 18 totali. Oltre a Roventini all'Economia, il capo politico del Movimento 5 Stelle ha annunciato l'intenzione di conferire il ministero dell'Ambiente al generale Sergio Costa, quello dello Sport all'ex olimpionico Domenico Fioravanti, quello dello Sviluppo Economico al professor Lorenzo Fioramonti,