219 CONDIVISIONI
30 Marzo 2022
17:55

Come cambia l’obbligo vaccinale per gli over 50 con la fine dello stato di emergenza

Domani scade lo stato di emergenza e addio all’obbligo di Super Green Pass a lavoro per tutti gli over 50. Tuttavia dovranno continuare a esibire la Certificazione Covid base, come tutti gli altri lavoratori, fino al 30 aprile.
A cura di Annalisa Girardi
219 CONDIVISIONI

Domani, giovedì 31 marzo, scadrà lo stato di emergenza Covid dopo due anni di proroghe. Dal 1° aprile, quindi, inizierà il percorso di allentamento delle restrizioni anti Covid tracciato dal governo. Nel decreto del 24 marzo, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, si sancisce anche la fine dell'obbligo di Super Green Pass a lavoro per tutti gli over 50: non viene però totalmente abbandonata la Certificazione verde sul lavoro. Fino al 30 aprile, tanto per gli over 50 quanto per tutti gli altri lavoratori, resterà in vigore l'obbligo di esibire il Green Pass base. Anche per gli over 50, basterà quindi la Certificazione scaricabile, oltre che dopo il vaccino o la guarigione, anche facendo un tampone.

Obbligo vaccino e Green Pass, cosa cambia dal 1° aprile

La regola resterà in vigore per un mese: dal 1° maggio il Green Pass, sia nella versione base che in quella rafforzata, dovrebbe essere completamente superata. E non verrà quindi più richiesto nemmeno a lavoro. Tuttavia, è bene notare che non scade invece né al 1° aprile né al 1° maggio l'obbligo vaccinale per gli over 50. Anche se non dovranno più esibire il Super Green Pass a lavoro, le persone con più di 50 anni dovranno continuare a vaccinarsi contro il Covid 19. 

Quando sarà abolito l'obbligo vaccinale per gli over 50

L'obbligo vaccinale infatti scadrà solamente dopo il 15 giugno. Gli over 50 che non si vaccinano entro questa data, quindi, potranno ancora incorrere nella sanzione di 100 euro, predisposta dal governo e imposta incrociando i dati del ministero della Salute sui vaccini con quelli dell'Agenzia delle Entrate. Lo stesso discorso vale anche per le categorie professionali per cui era stato disposto l'obbligo di vaccinarsi per far fronte all'impennata della curva dei contagi, come gli insegnanti e le forze dell'ordine. Unica eccezione i sanitari, per cui l'obbligo di vaccinazione resterà in vigore ben oltre il 15 giugno, fino al 31 dicembre.

Insomma, per ricapitolare, gli over 50 senza Super Green Pass potranno comunque rientrare a lavoro esibendo una Certificazione Covid base, ma se non si vaccineranno rischieranno comunque fino a metà giugno la sanzione di 100 euro. Secondo quanto comunicato dall'Ader, l’Agenzia delle entrate-Riscossione, dovrebbero arrivare proprio nei prossimi giorni le multe ai circa 2 milioni di over 50 segnalati dal ministero della Salute come non adempienti all'obbligo.

219 CONDIVISIONI
Quanto valgono i no vax nelle urne? Le liste
Quanto valgono i no vax nelle urne? Le liste "anti sistema" che vogliono andare in parlamento
Perché il vaiolo delle scimmie è un'emergenza sanitaria e come prevenire il contagio
Perché il vaiolo delle scimmie è un'emergenza sanitaria e come prevenire il contagio
Covid, dal Regno Unito ok al vaccino Moderna aggiornato contro Omicron: prime dosi da settembre
Covid, dal Regno Unito ok al vaccino Moderna aggiornato contro Omicron: prime dosi da settembre
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni