1.155 CONDIVISIONI
Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 18 ore fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61394 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 18 ore fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
8 Agosto 2022
14:14

Chi vince le elezioni, Fratelli d’Italia e Partito democratico i più votati secondo i sondaggi

Secondo l’ultimo sondaggio di Tecné la coalizione di centrodestra arriverebbe a un soffio dalla maggioranza assoluta in Parlamento, indipendentemente dalle alleanze nel centrosinistra. I partiti più votati, però, sarebbero FdI e Pd.
A cura di Annalisa Girardi
1.155 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia

Non mancano nemmeno due mesi alle elezioni politiche e le forze politiche lavorano ai programmi elettorali e (specialmente nel centrosinistra) alle alleanze tra i partiti. Come abbiamo visto in questi ultimi giorni, con l'alleanza tra Pd e Azione e lo strappo subito dopo, ancora molte cose potrebbero cambiare nelle prossime settimane. Secondo l'ultimo sondaggio di Tecné, però, una cosa è certa: il più votato sarebbe Fratelli d'Italia, in un testa a testa con il Partito democratico, e la coalizione di centrodestra arriverebbe a un soffio dalla maggioranza assoluta. Vediamo quindi chi vincerà le prossime elezioni secondo le ultime intenzioni di voto.

Il primo dato da prendere in considerazione riguarda tuttavia gli incerti. Secondi il sondaggio di Tecnè, infatti, il 45,2% degli intervistati o non ha intenzione di recarsi alle urne o non sa ancora che partito votare. Il che significa che ci potrebbero essere rilevanti differenze rispetto alle fotografie che stanno facendo in questi giorni gli istituti di sondaggi. Fatta questa premessa, secondo Tecné il partito più votato sarebbe Fratelli d'Italia al 24,2% (per quanto riguarda la Camera, al Senato il partito di Giorgia Meloni arriverebbe al 24,3%), seguito a ruota dal Partito democratico alleato con Articolo 1 e il Psi al 24% (in Senato i dem toccherebbero il 24,1%).

Netto il distacco con le altre forze politiche. La Lega si trova infatti al terzo posto, ma al 13,4% alla Camera e 13,3% in Senato. A seguire Forza Italia, al 10,9% a Montecitorio e 11% a Palazzo Madama. Il Movimento Cinque Stelle si trova quindi in quinta posizione al 9,5% alla Camera e 9,2% al Senato. Segue la federazione di Azione e +Europa (4,9% in entrambe le Camere) e quella dei Verdi e Sinistra italiana (3,9% in tutti e due i rami del Parlamento).

Queste sono le forze politiche che secondo quanto risulta dal sondaggio Tecné supererebbero la soglia di sbarramento del 3%, riuscendo così ad entrare in Parlamento. Italia Viva, infatti, si fermerebbe al 2,9%. Infine l'indagine analizza gli scenari futuri in Parlamento tenendo conto delle intenzioni di voto appena presentate e delle coalizioni. Il centrodestra di Fratelli d'Italia, Lega, Forza Italia e Noi per l'Italia arriverebbe al 49,5% alla Camera e al 49,6% in Senato indipendentemente dalle alleanze che si verrebbero a creare al centro e a sinistra. Anche nel caso in cui si riuscisse a riuscisse a ricostruire il campo largo, un'ipotesi praticamente impossibile dopo lo strappo tra Pd e M5s e quello più recente di Azione dai dem dopo l'accordo con i Verdi e Si, una coalizione formata da Pd/Azione/+Europa/Italia Viva/Verdi/Sinistra italiana e Movimento Cinque Stelle arriverebbe al 45,2% alla Camera e al 45% in Senato. Il centrodestra la spunterebbe comunque.

1.155 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni