Ci sarà anche Casapound in piazza sabato 19 ottobre, a Roma, per la manifestazione della Lega contro il governo. In piazza San Giovanni è prevista anche la presenza di Forza Italia, che non nega l’imbarazzo per l'adesione del movimento di destra. Un imbarazzo reso ancora più difficile da gestire dalle parole del leader della Lega, Matteo Salvini, che non trova nulla di strano nella presenza di Casapound in piazza: “Noi abbiamo aperto la piazza a tutti gli italiani di buona volontà, poi ovviamente la organizza la Lega e sul palco interviene chi decide la Lega. Questo giochino della piazza dei fascisti ormai fa ridere e non ci crede più nessuno”. E sta con Salvini anche il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi: “Se sabato in piazza c’è Casapound? Non lo so e non mi interessa, c’è a rischio la libertà e se c’è questo rischio io vado dappertutto”, taglia corto il leader azzurro.

Casapound in piazza sabato, Forza Italia si spacca

Parole che difficilmente possono essere accettate da altri esponenti forzisti che hanno ampiamente criticato la compresenza in piazza con Casapound. In primis da Mara Carfagna che ritiene giusto manifestare contro questa manovra, “ma ritrovarsi in piazza fianco a fianco con esponenti di estrema destra, che hanno annunciato la propria presenza sabato a San Giovanni, non potrebbe che creare difficoltà in chi, come me, ha vissuto e condiviso la storia e i valori rappresentati negli ultimi 25 anni da Forza Italia”. E per questo Carfagna chiede di riflettere sulla “partecipazione a una manifestazione che sta assumendo una connotazione ben distante dalle nostre radici liberali, moderate, riformiste”.

Con lei si schiera anche Lucio Malan: “Una eventuale partecipazione di Casapound alla manifestazione di sabato a piazza San Giovanni non è questione di qualche centinaio di persone in più o in meno. Il movimento fondato e guidato da Gianluca Iannone non può essere considerato come una lista civica di area che aderisce. Le ragioni ce le dà lo stesso Iannone”. Critico anche un altro deputato, Osvaldo Napoli: “Mi chiedo, e lo chiedo ai dirigenti del mio partito: se è vero che anche Casapound e Forza Nuova saranno presenti alla manifestazione di sabato prossimo a San Giovanni per protestare contro il governo, che cosa c'entra Forza Italia, partito di moderati, liberali e riformisti con due forze estremiste?”.

Pd e Italia Viva contro Casapound e Lega

Proteste anche dal Pd, con Ubaldo Pagano che critica la presenza di Casapound in piazza e si rivolge a Berlusconi: “Anche i fascisti di Casapound saranno in piazza con la Lega a Roma sabato, invitati direttamente da Salvini: per Forza Italia, per Silvio Berlusconi, per Mara Carfagna e per tutti coloro che si definiscono moderati di centrodestra, va bene così? Non hanno nulla da dire?”. Interviene anche Ettore Rosato, per Italia Viva: “Sabato Salvini sdogana i neonazisti, negazionisti e razzisti. È questa la nuova destra del leader leghista. È questo il nuovo centrodestra sotto la sua egemonia destra”.