192 CONDIVISIONI
21 Aprile 2021
19:34

Calendario delle riaperture dal 26 aprile al 1 luglio, cosa riapre in zona gialla, arancione e rossa

Il nuovo decreto approvato oggi dal governo Draghi prevede un calendario di riaperture a partire dal 26 aprile. Prima sarà la volta dei ristoranti dei ristoranti all’aperto, delle scuole, dei cinema e dei teatri. Poi toccherà alle piscine all’aperto, seguite dalle palestre e dai palazzetti. Infine si potrà tornare alle fiere e ai parchi tematici. Ecco il calendario completo.
A cura di Annalisa Girardi
192 CONDIVISIONI

Il governo di Mario Draghi ha approvato il nuovo decreto Covid, un provvedimento in cui è stata inserita la road map delle riaperture. Le nuove misure entreranno in vigore dal prossimo 26 aprile, giorno in cui sarà ripristinata la zona gialla e via libera agli spostamenti tra le Regioni. In quelle che entreranno in questa fascia di rischio potranno riaprire una serie di attività, dai bar e i ristoranti (all'aperto), ai cinema e i teatri, passando per le scuole. Vediamo quindi il calendario del governo per le riaperture.

Decreto riaperture dal 26 aprile, cosa riapre e quando

Dal 26 aprile, nelle Regioni che torneranno in zona gialla, riapriranno bar e ristoranti: potranno restare aperti sia a pranzo che a cena, nel limite dell'orario del coprifuoco, ma solo all'aperto. Per i locali che dispongono solamente di spazi chiusi, bisognerà attendere ancora. Sempre in zona gialla, dal 26 aprile potranno riaprire anche i cinema e i teatri nel rispetto delle norme di sicurezza: quindi posti pre-assegnati e almeno a un metro di distanza gli uni dagli altri, per una capienza massima consentita non oltre il 50% e comunque non più di 1.000 spettatori all'aperto e 500 al chiuso.

Il 15 maggio riaprono le piscine all'aperto

Il 15 maggio sarà il turno delle piscine all'aperto. Sempre in zona gialla, quindi, da metà maggio si potrà andare a nuotare nelle piscine outdoor, sempre nel rispetto di tutti i protocolli di sicurezza adottati, che prevedono il distanziamento tra le persone e il divieto di assembramenti. Anche in acqua, dove dovranno esserci almeno 10 metri quadrati a disposizione per persona in ogni vasca. Il 15 maggio potrebbero poi tornare ad aprire anche i centri commerciali nei fine settimana, sempre in zona gialla.

Il 1° giugno riaprono palestre e ristoranti al chiuso

Dal 1° giugno potranno riaprire anche le palestre al chiuso. Nelle zone gialle le riaperture per i centri di fitness sono programmate per l'inizio di giugno, sempre in conformità a tutte le disposizioni anti-Covid. Dal 1° giugno, inoltre, potranno riaprire anche i ristoranti al chiuso, ma solamente fino alle 18. Dal 1° giugno via libera anche a stadi e palazzetti: potranno assistere agli eventi sportivi un massimo di 1.000 persone all'aperto e 500 al chiuso.

Cosa riapre il 1° luglio

L'ultima data in cui il governo ha programmato le riaperture è quella del 1° luglio, giorno in cui potranno ripartire le fiere e i congressi (sempre in zona gialla e sempre nel limite del distanziamento e di una capienza ridotta degli spazi). Il 1° luglio riceveranno il via libera anche le terme e i centri benessere. Infine, in questa data potranno riaprire anche i parchi tematici e di divertimento, sempre nel rispetto di tutti i protocolli di sicurezza.

192 CONDIVISIONI
Le nuove regole in zona gialla, cosa si può fare e cosa cambia
Le nuove regole in zona gialla, cosa si può fare e cosa cambia
Da oggi la Sicilia è di nuovo in zona gialla, cosa cambia
Da oggi la Sicilia è di nuovo in zona gialla, cosa cambia
La differenza tra le restrizioni in zona bianca e in zona gialla, cosa cambia e quali sono le regole
La differenza tra le restrizioni in zona bianca e in zona gialla, cosa cambia e quali sono le regole
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni