Ancora guai giudiziari per il Cavaliere. Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi è stato condannato a risarcire Renato Soru, l'ex europarlamentare del Pd: dovrà sborsare 40mila euro. Lo ha deciso il giudice del Tribunale di Cagliari, Nicoletta Leone, che ha condannato in sede civile l'ex presidente del Consiglio azzurro per diffamazione, per le parole che aveva pronunciato durante la campagna elettorale del 2009. In quel momento Soru era in corsa per il secondo mandato come presidente della Regione.

Berlusconi, ai microfoni di Studio Aperto, aveva definito il fondatore di Tiscali "un fallito", sia per la gestione della sua azienda sia come politico, dimostrandosi incapace, secondo Berlusconi, di governare la Sardegna. L'ex governatore aveva così chiesto l'intervento del giudice con gli avvocati Fabio Pili e Giuseppe Macciotta e oggi, al termine del procedimento, il Tribunale di Cagliari gli ha dato ragione, ritenendo diffamatorio quell'intervento, fatto anche durante un'intervista. In sede penale, l'ex governatore (difeso dall'avvocato Carlo Pilia) aveva deciso di rimettere la querela nei confronti di Berlusconi