Quando serve l'autocertificazione? Con il decreto Natale il Governo ha stabilito un calendario per il periodo delle feste: domani si torna in zona rossa, dal 31 dicembre al 3 gennaio, poi il 4 l'Italia sarà arancione e ancora rossa il 5 e 6. A seconda dei giorni l'autocertificazione va compilata per diversi motivi: in zona rossa serve per giustificare ogni spostamento, da quelli per comprovate esigenze di lavoro, salute o necessità, a quando si esce per andare a far visita a parenti o amici. In zona arancione, invece, bisogna compilarla solamente nei casi in cui si esca dal proprio Comune, sempre per le stesse motivazioni, mentre la circolazione all'interno del territorio comunale è libera. L'autocertificazione è sempre necessaria se ci si muove di notte, tra le 22 e le 5 del mattino, orario in cui è in vigore il coprifuoco. Tranne che per la notte di Capodanno: il 1 mattina il blocco è prolungato fino alle 7. Ecco tutti i chiarimenti su come compilare il modulo sul sito del Ministero dell'Interno.

Come si compila il modulo di autocertificazione

Si può compilare il modulo di autocertificazione direttamente dal pdf o stampandolo e scrivendo a mano. Inizialmente viene chiesto di inserire i propri dati personali, poi di dichiarare

di essere a conoscenza delle misure normative di contenimento del contagio da COVID-19 vigenti alla data odierna, concernenti le limitazioni alla possibilità di spostamento delle persone fisiche all’interno del territorio nazionale;

di essere a conoscenza delle altre misure e limitazioni previste da ordinanze o altri provvedimenti amministrativi adottati dal Presidente della Regione o dal Sindaco ai sensi delle vigenti normative;

di essere a conoscenza delle sanzioni previste dall’art. 4 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, e dall’art. 2 del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33;

Bisogna inserire la motivazione dello spostamento, sbarrando un'opzione tra: comprovate esigenze lavorative, motivi di salute e "altri motivi ammessi dalle vigenti normative ovvero dai predetti decreti, ordinanze e altri provvedimenti che definiscono le misure di prevenzione della diffusione del contagio", come ad esempio le visite ai parenti e amici. Poi bisogna scrivere l'indirizzo di partenza e di arrivo, infine mettere data e firma.

Quando serve l'autocertificazione

L'autocertificazione è necessaria in zona rossa per compiere ogni tipo di spostamento, poiché la circolazione è limitata solo ai casi di comprovate esigenze di lavoro, necessità o salute e alla deroga per visitare parenti e amici, una sola volta al giorno e al massimo in due. In zona arancione bisogna compilarla quando si esce dal proprio Comune, sempre per le motivazioni di necessità, come fare la spesa al supermercato, lavoro o salute. In ogni caso è necessaria per circolare la notte, durante il coprifuoco: dalle 22 alle 5 del mattino tutti i giorni, fino alle 7 invece per il 1 gennaio.