103 CONDIVISIONI
Coronavirus
29 Luglio 2021
08:59

Arrivano dosi aggiuntive Pfizer, governo convinto di completare campagna vaccinale entro settembre

Con l’arrivo di un milione di dosi aggiuntive del vaccino Pfizer a partire dalla seconda settimana di agosto, il governo e la struttura commissariale si dicono convinti di poter conseguire l’obiettivo di completare la campagna vaccinale entro la fine di settembre. Il nodo, però, resta quello delle consegne dei preparati a mRna previste nelle prossime settimane.
A cura di Stefano Rizzuti
103 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

La campagna vaccinale non rallenterà ed entro la fine di settembre l’Italia avrà raggiunto il suo obiettivo: immunizzare almeno il 70-80% dei cittadini con doppia dose. Ad assicurarlo sono fonti di Palazzo Chigi dopo l’interlocuzione con la Commissione europea, che ha garantito “la disponibilità di un ulteriore milione di vaccini Pfizer e partire dalla seconda settimana di agosto”. Queste dosi aggiuntive dovrebbero quindi servire per coprire i richiami oltre che le prime dosi di chi si sta prenotando in questi giorni, anche sulla scia dell’effetto del green pass obbligatorio. Da Palazzo Chigi viene spiegato che con queste dosi aggiuntive di Pfizer la struttura commissariale punta a chiudere la campagna vaccinale entro il 30 settembre, raggiungendo quindi l’obiettivo che era stato prefissato in questi mesi.

Le vaccinazioni in Italia

In Italia sono state somministrate oltre 67 milioni di dosi, raggiungendo la vaccinazione completa – con prima e seconda dose o con vaccino monodose – di 31,39 milioni di persone, ovvero il 58,12% di over 12. Le dosi finora consegnate sono state 71,37 milioni, quindi ne sono state somministrate il 93,9%. Restano differenze tra le varie Regioni: si passa dall’oltre 95% di dosi somministrate in Puglia, Marche e Lombardia al 90% o meno di Trento, Bolzano e Calabria. In queste ore è arrivata una nuova consegna di vaccini Pfizer, che in totale ha fornito all’Italia 49,58 milioni di dosi.

Le consegne per completare la campagna vaccinale

Il problema restano le consegne dei vaccini a mRna. Al momento l’Italia ha da parte poco più di due milioni di dosi di Pfizer e circa 800mila dosi di Moderna. Servono, quindi, nuove consegne. Dal primo luglio a oggi sono arrivate, tra Pfizer e Moderna, 10,69 milioni di dosi. Sono state 2,54 milioni dal primo all’8 luglio, 2,65 milioni dall’8 al 15 luglio, 2,72 milioni dal 15 al 22 luglio e 2,77 milioni dal 22 al 29 luglio. Mediamente, quindi, l’Italia riceve poco più di due milioni e mezzo di dosi a mRna a settimana. E avendo quasi finito le scorte è necessario un incremento delle consegne per mantenere il ritmo delle oltre 500mila somministrazioni al giorno. La speranza è che negli ultimi giorni del mese arrivino le oltre 4 milioni di dosi previste da Figliuolo per completare le consegne di luglio: dovevano essere circa 15 milioni le dosi totali fornite nel mese e siamo ancora al di sotto delle 11. Anche ad agosto, poi, le dosi previste dovrebbero essere circa 15 milioni.

103 CONDIVISIONI
27105 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni