241 CONDIVISIONI
Coronavirus
20 Luglio 2021
16:46

Gli italiani non si vaccinano più: nell’ultima settimana somministrate quasi solo seconde dosi

Sono sempre meno gli italiani che hanno ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid nella settimana dall’11 al 17 luglio. Aumentano nettamente, invece, i richiami: ne sono stati somministrati oltre 3,2 milioni, su un totale di quasi 3,8 milioni di dosi somministrate. Scendono ancora le vaccinazioni delle persone più anziane.
A cura di Stefano Rizzuti
241 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Aumentano le vaccinazioni in Italia, ma sono sempre meno le persone che ricevono la prima dose. La maggior parte delle somministrazioni nell’ultima settimana, infatti, riguarda i richiami: sono oltre 3,2 milioni su un totale di 3.790.782 dosi somministrate tra l’11 e il 17 luglio. Le dosi giornaliere sono in aumento rispetto alla settimana precedente: 541mila quotidiane di media contro le 528mila dei sette giorni precedenti. Per quanto riguarda le fasce d’età, sono in aumento le somministrazioni tra i più giovani, soprattutto 40enni e 30enni, anche se in gran parte l’incremento riguarda le seconde dosi. Scendono, invece, le vaccinazioni tra le categorie più avanti con l’età, con un costante decremento soprattutto per 80enni e over 90.

Quasi solo seconde dosi: le vaccinazioni dall’11 al 17 luglio

In totale dall’11 al 17 luglio sono state somministrate quasi 3,8 milioni di dosi di vaccino, per una media giornaliera di 541mila. Le prime dosi sono state 578.527, i richiami 3.212.255. Nella settimana precedente, quella dal 4 al 10 luglio, la media era stata di 528mila somministrazioni al giorno, per un totale leggermente inferiore ai 3,7 milioni. Anche in quel caso le prime dosi erano state poche, ma comunque quasi il doppio di quelle dell’ultima settimana. Vediamo le vaccinazioni per fascia d’età, considerando anche le prime e le secondi dosi:

  • Over 90: 5.401 totali – 1.178 prima dose – 4.223 seconda dose
  • 80-89 anni: 22.017 totali – 4.418 prima dose – 17.599 seconda dose
  • 70-79 anni: 353.452 totali – 16.021 prima dose – 337.431 seconda dose
  • 60-69 anni: 503.542 totali – 31.464 prima dose – 472.078 seconda dose
  • 50-59 anni: 805.798 totali – 54.959 prima dose – 750.839 seconda dose
  • 40-49 anni: 912.103 totali – 113.933 prima dose – 798.170 seconda dose
  • 30-39 anni: 518.991 totali – 119.548 prima dose – 399.443 seconda dose
  • 20-29 anni: 438.129 totali – 149.962 prima dose – 288.167 seconda dose
  • 12-19 anni: 231.349 totali – 87.044 prima dose – 144.305 seconda dose

Come cambiano le vaccinazioni per fascia d’età

Nella settimana dall’11 al 17 luglio le somministrazioni per fascia d’età cambiano in base alle persone che dovevano ricevere la seconda dose. Così una fetta importante di dosi è andata ai 40enni (quasi un milione), ma molte sono state anche le somministrazioni ai 50enni e ai 30enni, fascia in aumento. Così come crescono, ma di pochissimo, le vaccinazioni dei 20enni e dei 60enni. Prosegue il calo di vaccinazioni tra i più anziani: costante la decrescita tra 80enni e 90enni nell’ultimo mese.

In rosso le fasce d’età in cui le vaccinazioni diminuiscono, in verde quelle in cui crescono
In rosso le fasce d’età in cui le vaccinazioni diminuiscono, in verde quelle in cui crescono
241 CONDIVISIONI
27003 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni