308 CONDIVISIONI
Coronavirus
4 Giugno 2021
16:08

Arriva ordinanza di Speranza: da lunedì 7 Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto in zona bianca

Da lunedì 7 giugno saranno sette le Regioni italiane in zona bianca: a Friuli-Venezia Giulia, Molise e Sardegna si aggiungono Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto. A confermarlo è il ministero della Salute: nelle prossime ore arriverà, infatti, la firma delle ordinanze da parte del ministro della Salute, Roberto Speranza.
A cura di Stefano Rizzuti
308 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto passeranno in zona bianca da lunedì 7 giugno. A certificarlo sarà l’ordinanza già annunciata dal ministro della Salute, Roberto Speranza, che verrà presto firmata dallo stesso responsabile del dicastero. Diventano così sette le Regioni in zona bianca, considerando che erano già entrate nella fascia con meno restrizioni Friuli-Venezia Giulia, Molise e Sardegna. L’ordinanza segue il consueto monitoraggio settimanale effettuato dalla cabina di regia Iss-ministero della Salute, che ha certificato un costante calo dei contagi e dell’incidenza dei casi ogni 100mila abitanti: Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto raggiungono la zona bianca dopo aver registrato per la terza settimana consecutiva un valore inferiore ai 50 casi settimanali ogni 100mila abitanti. Il resto d'Italia resta, invece, in zona gialla.

Le regole della zona bianca: cosa cambia

Per le Regioni che passano dalla zona gialla alla zona bianca è previsto un allentamento delle misure restrittive, con la riapertura anticipata di alcune attività e l’abolizione del coprifuoco sin da subito, senza dover aspettare la data del 21 giugno (fissata per l’eliminazione del divieto di spostamento notturno in zona gialla). In zona bianca le uniche regole che devono essere sempre applicate sono quelle riguardanti le mascherine e il distanziamento, oltre al necessario rispetto dei protocolli redatti per ogni singola attività economica e sociale. Riaprono in anticipo sale giochi, sale scommesse, casinò, centri culturali, centri sociali e piscine al chiuso. Ripartenza anticipata anche per le cerimonie, come le feste e i matrimoni, a cui si potrà accedere se si sarà in possesso del Green pass.

Quali altre Regioni raggiungeranno presto la zona bianca

Con la nuova ordinanza da lunedì 7 giugno saranno sette le Regioni in zona bianca. Ma presto potrebbero essere raggiunte anche da tante altre: già dal 14 giugno, infatti, dovrebbe toccare a Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia e Trento, che fanno segnare un’incidenza inferiore ai 50 casi ogni 100mila abitanti per la seconda settimana consecutiva. La settimana successiva, quella del 21 giugno, dovrebbe essere il turno di Basilicata, Calabria, Campania, Marche, Toscana, Sicilia e Bolzano: hanno raggiunto per la prima volta un’incidenza inferiore ai 50 casi nell’ultima settimana. Dovrà invece attendere una settimana in più la Valle d’Aosta: dal 28 giugno, però, tutta l’Italia dovrebbe essere in zona bianca.

308 CONDIVISIONI
26023 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni