19 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Elezioni amministrative 2024

Amministrative 2024, chi vince secondo gli ultimi sondaggi nei sei capoluoghi di regione al voto

Mancano ormai due settimane alle elezioni. I cittadini di più di 3700 comuni voteranno non solo per eleggere i rappresentanti al Parlamento Ue ma anche il loro sindaco. Tra questi 6 capoluoghi di regione: Bari, Cagliari, Campobasso, Firenze, Perugia e Potenza. Vediamo cosa dicono gli ultimi sondaggi prima del voto.
A cura di Giulia Casula
19 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Non solo europee. L'8 e il 9 giugno i cittadini di oltre 3700 comuni in Italia saranno chiamati a eleggere il loro canididato sindaco e a rinnovare il consiglio comunale. Tra questi ci sono anche sei capoluoghi di regione: Cagliari, Bari, Campobasso, Potenza, Perugia e Firenze. Mancano ormai due settimane alle elezioni. Questo significa che tra poche ore non sarà più possibile pubblicare i sondaggi ma occorrerà affidarsi alle più recenti rilevazioni disponibili per provare a fare delle previsioni su quale sarà l'esito del voto. Vediamo allora chi vincerebbe in questo momento nei sei capoluoghi secondo gli ultimi sondaggi realizzati.

Centrosinistra avanti a Bari e Firenze ma non vince al primo turno

Il centrosinistra risulta in testa sia a Bari che nel capoluogo toscano ma non riesce a raggiungere abbastanza voti per conquistare la vittoria al primo turno. A Firenze secondo il sondaggio realizzato da BidiMedia la dem Sara Funaro risulta prima con il 41,5% dei voti. A 11 punti di distanza si piazza il candidato del centrodestra ex direttore degli Uffizi Eike Schmidt, fermo al 31,5%, seguito da Stefania Saccardi (Italia Viva) al 10,6%. Secondo la rilevazione di Ipsos il distacco tra Schmidt e Funero risulterbbe minore, con il primo al 34,2% e la dem al 37,3%. Si arriverebbe così al ballottaggio, dove però secondo la società di ricerca, Funaro viserebbe con il 57,8% dei consensi.

Anche Bari la situazione è simile. Per Bidimedia Fabio Romito, che corre per il centrodestra, raggiunge il 32,4% mentre il candidato dei 5Stelle Michele Laforgia si ferma al 20,6%. A risultare avanti con il 46% è il dem Vito Leccese, che tuttavia non raccoglie abbastanza per essere eletto sindaco al primo turno. Stando a Ipsos. invece Leccese sarebbe al 37,6% e Romito al 32,7%. Indietro il candidato pentastellato con il 26,1% dei consensi.

Il candidato del campolargo è favorito a Cagliari ma FdI resta primo

Anche a Cagliari il candidato del campolargo Massimo Zedda risulta il favorito ma il sondaggio realizzato da Bidimedia esclude l'avversaria del centro destra, Alessandra Zedda perché al momento della rilevazione le candidature non erano state ancora rese note. In particolare, il candidato dell'asse Pd-M5s sarebbe avanti in due diversi scenari. Nel primo l'ex sindaco di Cagliari è dato al 54% contro il civico Giuseppe Farris al 19% e contro Gianni Chessa (al tempo nome ipotetico in lizza per il centrodestra), al 27%.

Nel secondo scenario, Massimo Zedda ottiene il 53% dei consensi mentre Farris si ferma 17% e Edoardo Tocco, altra possibile candidatura prima dell'ufficialità di Alessandra Zedda, al 30%. Se si guarda all'andamento dei partiti però, Fratelli d'Italia risulta primo con il 22,5%. Segue il Partito democratico al 20,8% e il Movimento 5 stelle con il 18,7%. Alleanza verdi-sinistra raccoglie un buon risultato a Cagliari con il 10,7% superando perfino la Lega (al 4,5%) e Forza Italia (al 6,9%). Azione invece si ferma al 3,5%, seguita da +Europa (2,9%) e Italia Viva (2,5%). Non superano il 2% Democrazia sovrana e popolare, Noi Moderati, Pace terra e Dignità di Michele Santoro e Libertà di Cateno De Luca.

A Perugia sembra inevitabile il ballottaggio e sarà al femminile

Se per Campobasso non risultano pubblicati sondaggi su chi potrebbe vincere tra Marialuisa Forte (centrosinistra), Aldo De Benedittis (centrodestra) e il civico Pino Ruta, a Perugia l'ultima rilevazione di TechnoConsumer mostra uno scenario interessante. Anche nel capoluogo umbro il ballottaggio sembra un'ipotesi inevitabile, ma probabilmente si tratterà di una sfida al femminile. I candidati sono cinque in totale, ma a raccogliere più voti risultano Margherita Scoccia che corre con il centrodestra e Vittoria Ferdinandi per il centrosinistra.

La prima risulterebbe leggermente in vantaggio con percentuali tra il 40,3% e il 45,3%. La seconda invece è data tra il 37,8% e il 42,8%. Seguono gli altri tre candidati Davide Baiocco (tra il 5,5% e il 10,5%), Leonardo Caponi e Massimo Monni. Secondo la rilevazione di Winpoll invece, la candidata del centrosinistra sarebbe avanti con il 46,7% contro il 44,6% di Scoccia. Dietro gli altri tre, con percentuali attorno al 3%.

19 CONDIVISIONI
Elezioni regionali e comunali
PIEMONTE
FIRENZE
CAGLIARI
BARI
PERUGIA
Immagine
56.1%
A. Cirio
Immagine
33.5%
G. Pentenero
Immagine
7.7%
S. Disabato
Immagine
1.5%
F. Frediani
Definitivi
Ultimo aggiornamento: ieri
Immagine
43.2%
S. Funaro
Immagine
32.9%
E. Schmidt
Immagine
7.3%
S. Saccardi
Immagine
6.2%
C. Del Re
Definitivi
Ultimo aggiornamento: ieri
Immagine
60.3%
M. Zedda
Immagine
34.2%
A. Zedda
Immagine
3.6%
G. Farris
Immagine
1%
C. Ortu
Definitivi
Ultimo aggiornamento: ieri
Immagine
48%
V. Leccese
Immagine
29.1%
F. Romito
Immagine
21.8%
M. Laforgia
Immagine
0.8%
N. Sciacovelli
Definitivi
Ultimo aggiornamento: ieri
Immagine
49%
V. Ferdinandi
Immagine
48.3%
M. Scoccia
Immagine
1.4%
M. Monni
Immagine
0.8%
D. Baiocco
Definitivi
Ultimo aggiornamento: ieri
64 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views