Paura su un volo Air France in partenza da Firenze nella mattinata di oggi, lunedì 15 aprile, a causa di un principio di incendio scoppiato su un aereo passeggeri che si trovava sulla pista dell'aeroporto Vespucci di Peretola. Secondo le prime informazioni disponibili, le fiamme, domate immediatamente dall'intervento dei vigili del fuoco, avrebbero avrebbero interessato il carrello dell'aeromobile. Ancora da chiarire le cause e la dinamica del rogo, anche se pare che all'origine ci sia stato un surriscaldamento. Nessuna persona sarebbe, tuttavia, rimasta ferita. Sempre in base a quanto è emerso, l'incidente non avrebbe comportato alcun disagio all'operatività dello scalo, per cui risultano regolari gli orari degli altri voli in partenza e in arrivo nel capoluogo toscano.

Soltanto il volo interessato dall'incendio, diretto a Parigi, sarebbe stato cancellato dopo l'annuncio del ritardo di circa un'ora. La partenza, prevista alle 12:30, prima è stata spostata alle 13:33 poi bloccata definitivamente. I passeggeri che si trovavano a bordo sono stati fatti scendere, in condizioni di sicurezza, una volta domate le fiamme da parte dei pompieri presso lo scalo. In realtà, Air France ha fatto poi sapere che non c'è stato nessun principio d'incendio, ma solo del fumo: "Controlli tecnici sul velivolo sono in corso", ha sottolineato la compagnia aerea, spiegando che il suo personale ha provveduto all'assistenza dei passeggeri rimasti a terra, cercando di organizzare il loro trasferimento verso la destinazione scelta. Secondo quanto si apprende da fonti della compagnia, il fumo potrebbe essere stato causato da una piccola perdita d'olio sul carrello. Un episodio simile si è verificato soltanto lo scorso 1 marzo a Londra, quando il motore di un aereo Laudamotion partito dall'aeroporto di Stansted e diretto a Vienna è esploso durante la fase di decollo. Otto passeggeri sono rimasti feriti lievemente e le piste dell'aeroporto sono rimaste chiuse per alcune ore per permettere ai soccorritori di intervenire.