L'arte del pizzaiuolo napoletano patrimonio UNESCO
17 Gennaio 2022
18:35

World Pizza Day 2022, il sindaco Manfredi pizzaiolo per un giorno: “La pizza è arte”

“Auguri a tutti i pizzaioli che rendono famoso il simbolo della nostra città”: così Gaetano Manfredi, sindaco di Napoli, in occasione del World Pizza Day 2022.
A cura di Giuseppe Cozzolino
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
L'arte del pizzaiuolo napoletano patrimonio UNESCO

"Una volta ci ho provato anche io. Ma saper fare la pizza è un'arte, patrimonio dell’umanità.. e di Napoli!": così il sindaco Gaetano Manfredi su Instagram nel giorno della giornata mondiale della pizza. Il primo cittadino partenopeo ha voluto omaggiare a modo suo il World Pizza Day 2022, che cade appunto il 17 gennaio in concomitanza anche con il santo patrono dei pizzaioli, Sant'Antonio Abate.

"Auguri a tutti i pizzaioli che rendono grande e famoso nel mondo questo simbolo della nostra città", ha detto quest'oggi Gaetano Manfredi, al suo primo World Pizza Day con la fascia tricolore partenopea. Tante le iniziative per celebrare questa giornata un po' ovunque e soprattutto a Napoli, dove i pizzaioli hanno anche "lanciato" una pizza ad hoc: la Pizza Sant'Antuono, proprio dedicata al santo patrono. Una pizza che unisce la tradizione della pizza napoletana agli ingredienti meno classici come ragù, fiordilatte, ricotta, polpettine, mozzarella, salsiccia e salame, a scelta del pizzaioli. Ma c'è anche chi ha creato, nel mentre, la pizza "più cara" del mondo: l'ha ideata il pizzaiolo cilentano Renato Viola, che oggi vive a Miami negli Stati Uniti d'America. Il nome della pizza, Luigi XIII, già lascia presagire l'enorme "lusso" a livello gastronomico: costa infatti 8.300 euro e comprende ingredienti di primissima scelta quali caviali di altissimo prestigio internazionale, gamberoni rossi di Acciaroli, aragoste di Palinuro, Cicale del Mediterraneo e soprattutto gocce di cognac Rémy Martin "Louis XIII", che dà poi il nome all'intera pizza che come detto costa poco meno di novemila euro.

La pizza napoletana fatta di sola mozzarella: l'idea di un ristorante di Aversa (Caserta)
La pizza napoletana fatta di sola mozzarella: l'idea di un ristorante di Aversa (Caserta)
Dalla pizza di quartiere a Tik Tok: storia di Errico Porzio, il pizzaiuolo che 'sfida' Cracco e Briatore
Dalla pizza di quartiere a Tik Tok: storia di Errico Porzio, il pizzaiuolo che 'sfida' Cracco e Briatore
100.805 di Carmine Benincasa
Il pizzaiuolo napoletano Errico Porzio nel locale di Briatore per provare la pizza (e il conto)
Il pizzaiuolo napoletano Errico Porzio nel locale di Briatore per provare la pizza (e il conto)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni