401 CONDIVISIONI
Whirlpool chiude a Napoli, la rabbia degli operai
21 Dicembre 2020
18:42

Whirlpool Napoli, dal 1° aprile i licenziamenti diventano effettivi

Il 1°aprile 2021 scade la cassa integrazione per i circa 400 operai dello stabilimento Whirlpool di Napoli Est che ha chiuso definitivamente i battenti lo scorso 31 ottobre. In quella data, come ha fatto sapere l’amministratore delegato dell’azienda Luigi La Morgia al tavolo tecnico che si è tenuto al Mise, sarò avviata al procedura di licenziamento collettivo.
A cura di Valerio Papadia
401 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Whirlpool chiude a Napoli, la rabbia degli operai

Il 1° aprile 2021 sarà avviata la procedura di licenziamento collettivo per i circa 400 dipendenti dello stabilimento Whirlpool di via Argine, alla periferia orientale di Napoli, che ha chiuso definitivamente i battenti lo scorso 31 ottobre. Il 1° aprile prossimo, infatti, scadrà la cassa integrazione per i dipendenti della fabbrica di elettrodomestici che alla fine del mese di ottobre si sono ritrovati, dopo un anno e mezzo di battaglie e proteste, senza lavoro e sui quali, tra poco meno di 4 mesi, cadrà un'altra tegola. L'annuncio è arrivato da Luigi La Morgia, amministratore delegato della Whirlpool per l'Italia, durante il tavolo tecnico – che si è svolto in videoconferenza causa pandemia di Coronavirus – che si è svolto oggi al Ministero per lo Sviluppo Economico.

Nel maggio del 2019 era arrivato l'annuncio che Whirlpool aveva intenzione di chiudere lo stabilimento di via Argine. Da allora, i 400 lavoratori che di lì a poco avrebbero perso il lavoro, non si sono dati per vinti, mettendo in scena una serie di proteste tra Napoli e Roma e chiedendo l'appoggio dei sindacati e del Governo. Poi, il 31 ottobre scorso, come paventato da tempo, lo stabilimento di Napoli Est ha chiuso definitivamente i battenti. Lo scorso 4 dicembre l'ultima protesta degli operai, che si sono portati in corteo all'esterno del consolato statunitense di Napoli, in piazza della Repubblica, sul lungomare della città. Una delegazione degli operai ha chiesto un incontro con il console Mary Avery, al quale hanno consegnato una maglietta per il neopresidente Usa Joe Biden, affinché "tenga presente che i napoletani non dimenticano e non si arrenderanno facilmente".

401 CONDIVISIONI
Whirlpool, il sindaco Manfredi incontra gli operai: "Bisogna salvare i posti di lavoro"
Whirlpool, il sindaco Manfredi incontra gli operai: "Bisogna salvare i posti di lavoro"
Whirlpool Napoli, il ministro Orlando: "Garantiremo continuità ai dipendenti"
Whirlpool Napoli, il ministro Orlando: "Garantiremo continuità ai dipendenti"
I licenziamenti dei 340 operai Whirlpool di Napoli sono stati tutti confermati
I licenziamenti dei 340 operai Whirlpool di Napoli sono stati tutti confermati
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni