9 Gennaio 2022
11:52

“Violentata al Vomero a Capodanno”: la denuncia di una 29enne di Napoli, indaga la Procura

Una 29enne di Napoli ha denunciato di essere stata stuprata, forse dopo essere stata narcotizzata, la notte di Capodanno al Vomero. Indaga la Procura partenopea.
A cura di Giuseppe Cozzolino

Sarebbe stata violentata, forse dopo essere stata narcotizzata poco prima, la notte di Capodanno dopo un cenone al Vomero. Una 29enne napoletana residente fuori regione, ma rientrata per le feste natalizie, ha denunciato il tutto il 2 gennaio alla polizia ed ora la Procura di Napoli lavora con la massima discrezione su una vicenda che attende ora risposte. La giovane, intanto, ha lasciato Napoli per rientrare nella sua città di residenza, fuori Campania. L'inchiesta è stata affidata al pool "Fasce Deboli" della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, coordinato dal procuratore aggiunto Raffaello Falcone.

Sulla vicenda, come detto, inquirenti e investigatori mantengono il massimo riserbo: la 29enne avrebbe spiegato di aver deciso di passare il veglione di Capodanno con alcuni amici, in casa di uno di loro al Vomero. Un veglione come tanti, insomma, tra amici di vecchia data che hanno scelto le mura domestiche per organizzare il classico cenone per dare l'addio al 2021 e salutare l'anno nuovo. Dopo la cena la giovane avrebbe accettato di fare un giro in strada con uno degli altri invitati, per poi dopo un po' nell'appartamento. E qui i suoi ricordi si sarebbero fatti confusi, raccontando però di aver subito uno stupro. Non è chiaro se la giovane possa aver assunto sostanze stupefacenti, forse in maniera ignara: gli inquirenti stanno verificando se nel suo organismo possa esserci traccia della cosiddetta "droga dello stupro", che proprio nei giorni scorsi è stata sequestrata in quantità in un'operazione non attinente alla vicenda della giovane. Nello specifico, in via della Bussola a Secondigliano: qui ignoti avevano nascosto diversi flaconi di droga dello stupro, non si sa se per rivenderla o utilizzarla. Fatto sta che questa sostanza sempre più spesso compare nei casi di cronaca per fatti di violenza e stupro. Le indagini sulla vicenda del Vomero intanto proseguono: oltre alle analisi, verranno sentiti anche gli altri partecipanti al veglione di quella sera e lo stesso giovane che sarebbe stato indicato come l'autore dello stupro.

Napoli: furgone investe 3 persone e scappa, preso 29enne. Morta una delle vittime
Napoli: furgone investe 3 persone e scappa, preso 29enne. Morta una delle vittime
Blackout a Napoli, negozi e case restano al buio nel cuore del Vomero
Blackout a Napoli, negozi e case restano al buio nel cuore del Vomero
Morte di Cosimo Di Lauro, indagine su carenza di assistenza medica in carcere
Morte di Cosimo Di Lauro, indagine su carenza di assistenza medica in carcere
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni