46 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Tenta di rapinare il centro commerciale a Napoli, picchia il commesso e fugge: preso dalla polizia

Nel mirino un negozio nel centro commerciale di via Argine, a Napoli Est. Arrestato un 21enne.
A cura di Pierluigi Frattasi
46 CONDIVISIONI
Immagine

Ruba nel centro commerciale di via Argine, a Napoli Est, ma quando arriva all'uscita, scatta l'allarme anti-taccheggio e viene scoperto. Avvicinato dall'addetto all'accoglienza, prima cerca di svignarsela, facendo finta di nulla, poi, ,messo alle strette, lo aggredisce fisicamente. Ma viene bloccato dalla Polizia di Stato arrivata in soccorso. Nei guai un 21enne marocchino con precedenti di polizia e irregolare sul territorio nazionale. I poliziotti gli hanno trovato nello zaino 378 euro, un paio di forbici e un cutter in metallo e lo hanno tratto in arresto per rapina impropria. Il ragazzo è stato anche denunciato per porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Ruba nel negozio del centro commerciale, ma viene scoperto

L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri, lunedì 12 febbraio 2024. Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, durante il servizio di controllo del territorio, a seguito di una nota pervenuta alla locale Sala Operativa, sono intervenuti presso un negozio di un centro commerciale in via Argine per la segnalazione di furto. I poliziotti, giunti prontamente sul posto, hanno accertato che un uomo, poco prima, era stato notato da personale addetto all’accoglienza in quanto, oltrepassando le barriere antitaccheggio, aveva fatto scattare l’allarme sonoro; pertanto, l’addetto all’accoglienza lo aveva raggiunto invitandolo a mostrare il contenuto dello zaino ma il prevenuto lo aveva dapprima ignorato per poi aggredirlo fisicamente.

Arrestato dalla Polizia e denunciato

Per cui, gli operatori hanno bloccato l’indagato, identificato per un 21enne marocchino con precedenti di polizia e irregolare sul territorio nazionale, trovandolo in possesso delle merce appena asportata dall’attività commerciale, per un valore di circa 378 euro, di un paio di forbici e di un cutter in metallo e lo hanno tratto in arresto per rapina impropria; il predetto è stato, altresì, denunciato per porto di armi od oggetti atti ad offendere. La refurtiva è stata restituita al titolare dell’esercizio commerciale.

46 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views