18 Novembre 2021
11:45

Spari tra bande di minorenni di San Giovanni e Barra, in carcere i tre arrestati

Sono stati rinchiusi in un carcere minorile i tre giovani, all’epoca minorenni, arrestati per la sparatoria tra bande a San Giorgio a Cremano (Napoli) del 2019.
A cura di Nico Falco

Sono finiti in carcere, in esecuzione di una ordinanza applicativa della misura di custodia, i tre giovanissimi di Napoli est arrestati a gennaio scorso per la sparatoria avvenuta a San Giorgio a Cremano, durante uno scontro tra due bande rivali, quella dei "San Giovannesi" e quella dei "Barresi". Il provvedimento è stato eseguito dalla Squadra Mobile di Napoli, su delega della Procura presso il tribunale per i Minorenni; i tre, due 17enni e un 18enne, sono stati rinchiusi in un istituto di pena minorile con l'accusa di tentato omicidio con l'aggravante del metodo mafioso.

La vicenda risale alla sera del 5 ottobre 2019, quando le due bande, provenienti da due quartieri limitrofi della periferia est di Napoli, si incontrano davanti a un bar di via Manzoni, a San Giorgio a Cremano, nell'immediata provincia. Scoppia prima una rissa, i "Barresi" inizialmente hanno la peggio e scappano ma poco dopo tornano a bordo di due scooter armati di pistola. Vengono esplosi diversi colpi di arma da fuoco, nonostante a quell'ora la zona sia gremita di giovanissimi.

Le pallottole vengono sparate ad altezza uomo, verso la folla di ragazzi e in direzione della vittima che cerca di rifugiarsi dietro alcune automobili parcheggiate; i proiettili non causano feriti, colpiscono le vetture ma si scatena il caos. Gli arresti scattano alla fine del gennaio successivo, in esecuzione della misura cautelare richiesta dalla Procura ed emessa dal gip per i Minorenni di Napoli: i tre, all'epoca tutti minorenni tra i 16 e 17 anni, vengono rintracciati e bloccati dalla Mobile, che ricostruisce anche il contesto in cui è avvenuto lo scontro.

Minaccia passanti e Guardia di Finanza con un coltello, militari sparano: uomo ferito a Napoli
Minaccia passanti e Guardia di Finanza con un coltello, militari sparano: uomo ferito a Napoli
Da giovedì 13 gennaio il San Giovanni Bosco torna ad essere Covid Hospital
Da giovedì 13 gennaio il San Giovanni Bosco torna ad essere Covid Hospital
Sesto San Giovanni, in coda tutta la notte per il vaccino senza prenotazione: "Freddo ma felici"
Sesto San Giovanni, in coda tutta la notte per il vaccino senza prenotazione: "Freddo ma felici"
81.838 di Davide Arcuri
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni