291 CONDIVISIONI
16 Settembre 2022
17:56

“Siete minorenni? Bevete dentro”, e la 14enne finisce in ospedale: chiuso bar a Nola

La Polizia ha chiuso per 10 giorni un bar di Nola (Napoli): il personale aveva servito alcol a un gruppo di minorenni e una 14enne era finita in ospedale.
A cura di Nico Falco
291 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Erano minorenni, erano stati loro stessi a dirlo al personale del locale quando avevano chiesto dell'alcol. E così erano stati invitati a bere all'interno, per evitare che qualcuno li notasse in strada. La situazione è però precipitata quando una ragazza del gruppetto si è sentita male ed è finita in ospedale: i poliziotti hanno ricostruito la faccenda e per un bar di Nola, in provincia di Napoli, è scattata la sospensione per dieci giorni.

I fatti risalgono allo scorso 30 luglio, quando una ragazzina di 14 anni era stata trasportata al Pronto Soccorso dell'ospedale Santa Maria delle Grazie da Nola in codice rosso. Diagnosi: abuso di alcol. Erano intervenuti i poliziotti del commissariato locale, che avevano ascoltato gli amici della giovanissima che erano con lei quella sera per capire dove avesse passato la serata. É così saltato fuori che non avevano comprato qualche bottiglia di nascosto, non si erano fermati a bere per strada, ma lo avevano fatto in un bar di via Giordano Bruno.

E, cosa ancora più particolare, secondo quanto ricostruito dai poliziotti il personale di quel locale sapeva di avere davanti un gruppetto di minorenni. Quando ai ragazzi era stato chiesto quanti anni avessero, infatti, loro non avevano mentito sulla loro età; per tutta risposta era stata proposta una soluzione: gli avrebbero servito ugualmente l'alcol, ma a condizione che lo consumassero all'interno, e non in strada dove qualcuno avrebbe potuto vederli. Al termine delle indagini è arrivato il provvedimento, firmato dal Questore di Napoli: 10 giorni di sospensione dell'attività di somministrazione al pubblico.

291 CONDIVISIONI
Gli sparano contro sei volte, 40enne colpito da tre proiettili nel Napoletano
Gli sparano contro sei volte, 40enne colpito da tre proiettili nel Napoletano
Anniversario della morte di Maradona, manifesti a lutto davanti al bar del
Anniversario della morte di Maradona, manifesti a lutto davanti al bar del "capello di Diego"
Pedone investito sulle strisce pedonali a piazza Cavour finisce all'ospedale
Pedone investito sulle strisce pedonali a piazza Cavour finisce all'ospedale
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni