1.723 CONDIVISIONI

Rita De Crescenzo consegna la colazione a casa per 300 euro. E va da una coppia agli arresti domiciliari a Napoli

Una delle ultime colazioni consegnate dalla tiktoker Rita De Crescenzo è stata più “interessante” delle altre: è andata ai Quartieri Spagnoli da due persone agli arresti domiciliari.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
1.723 CONDIVISIONI
Rita De Crescenzo su TikTok
Rita De Crescenzo su TikTok

Nell'ecosistema TikTok italiano occupa un ruolo rilevante poiché ha 1,5 milioni di followers e macina visualizzazioni a iosa (dunque soldi, vista la politica di monetizzazione del social video Bytedance). Ma Rita De Crescenzo, classe 1979, napoletana del Pallonetto di Santa Lucia, ogni tanto diventa anche argomento di discussione nella vita oltre i social network, i balletti, gli  stitch e i duetti. Motivo? Il personaggio della popolare influencer, arrestata nel 2017 poiché indicata indicata da un collaboratore di giustizia come "ingranaggio" del quel sistema dello spaccio di droga gestito dal clan di camorra Elia, allora egemone nell'area del Pallonetto, si scontra (o meglio, mostra) con il contesto in cui vive.

L'argomento stavolta è la box colazione "Chiappariello" che Rita De Crescenzo consegna a domicilio, facendosi pagare 300 euro. Si tratta di una consegna con esibizione: il personaggio va dove le chiedono di andare, si fa il video, bacia e abbraccia i destinatari della colazione che a volte attendono e a volte sono sorpresi. A volte la tiktoker si reca sul luogo da sola, altre invece con Sasà (Salvatore) il marito. Nella scatola con caffè e cornetti ci sono anche articoli del suo store “Svergognata shop”.

Fin qui tutto normale in un ecosistema in cui la visibilità, i video da pubblicare e le views sui social dettano legge e preferenze. C'è chi è disposto a sborsare 300 euro? Sì – dice Rita De Crescenzo  insieme al figlio Rosario – che ha prenotazioni fino al 2024 e che per ogni consegna-esibizione di box colazione percepisce anche più di 300 euro. C'è chi, sempre nel variegato mondo dei social, l'ha contestata, come il popolare pizzaiolo Errico Porzio, altra star di TikTok: ne è nato un botta e risposta tra fenomeni dei social, versione tiktok dei dissing fra rapper.

Una delle ultime consegne di Rita De Crescenzo è stata più "interessante" delle altre: è andata ai Quartieri Spagnoli per  portare la colazione a tali «Carmine e Amelia» (il video è pubblico). I due destinatari del gentile gesto (non sappiamo pagato da chi) non escono però da casa e non partecipano al video. Motivo? Sono entrambi sottoposti al regime degli arresti domiciliari. «Glielo lascio sulla sedia» dice Rita, che trova subito una soluzione pratica.

Chi è sottoposto ai domiciliari può ricevere cibo d'asporto, la questione non è di tipo legale, anche se alcune domande sarebbero da fare: nella scatolona a forma di cuore cosa c'è? Chi l'ha pagata? Ma nella Napoli rappresentata da questa parte di personaggi non sono questioni cui render conto: basti pensare che il video ha raccolto oltre un milione e mezzo di views e centinaia di commenti.

1.723 CONDIVISIONI
"Qui vietata la musica di Rita De Crescenzo": il cartello nel centro per bambini a Napoli
"Qui vietata la musica di Rita De Crescenzo": il cartello nel centro per bambini a Napoli
Corruzione a Pozzuoli, Nicola Oddati torna a casa: revocati gli arresti domiciliari
Corruzione a Pozzuoli, Nicola Oddati torna a casa: revocati gli arresti domiciliari
Atti persecutori contro il giornalista Iurillo, imprenditore arrestato
Atti persecutori contro il giornalista Iurillo, imprenditore arrestato
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views