Sono partite questa mattina le vaccinazioni anti-Covid19 al Rione Sanità, al centro storico di Napoli, grazie all’hub allestito con la tensostruttura e il camper sanitario dell’Asl Napoli 1 Centro, presso l’Ospedale San Gennaro. Oggi sono state somministrate le prime dosi di vaccino Pfizer. Dai prossimi giorni le vaccinazioni dovrebbero proseguire secondo il calendario per fasce previsto a livello nazionale e regionale. L’obiettivo è quello di arrivare a circa 2.500 vaccinazioni in quattro giorni.

Il centro vaccinale mobile temporaneo è stato allestito in un parcheggio di fianco all'Ospedale San Gennaro. Sono 600 i convocati al giorno. Nello spiazzo è stata montata anche una tensostruttura, dove sono state organizzate l’area amministrativa pre-vaccinazione e l'area di attesa dopo la somministrazione. Le convocazioni andranno avanti fino a domenica pomeriggio, poi da lunedì ci sarà una nuova tappa di alcuni giorni nel quartiere di Ponticelli.

Le prime vaccinazioni di Pfizer sono state destinate ad over 80, soggetti fragili e a rischio. Domani sarà la volta delle fasce d'età 60-69 e 70-79 con il siero Astrazeneca ed eventualmente Pfizer alle categorie previste. Sabato le vaccinazioni saranno fatte ad eventuali cittadini over 80 e vulnerabili non ancora chiamati, oltre alla fascia 50-59. Domenica le vaccinazioni saranno in favore dei cittadini dai 50 ai 59 anni sempre iscritti in piattaforma. L’hub mobile per le vaccinazioni proseguirà poi il suo viaggio per i quartieri di Napoli nei prossimi giorni, per raggiungere anche i territori più lontani dai centri vaccinali Mostra d'Oltremare, Capodimonte, Stazione Marittima e Museo Madre a cui nei prossimi giorni si aggiunge il grande hub di Capodichino.