24 Settembre 2021
18:58

“Ricomincio dai Libri”: alla Galleria Principe di Napoli la due giorni di cultura e ospiti

Il 25 e il 26 settembre si terrà, alla Galleria Principe di Napoli, il festival “Ricomincio dai Libri”, organizzato dallo scrittore Lorenzo Marone. Il tema centrale è “Adesso” e tanti saranno i grandi nomi presenti: da Erri De Luca a Pif. In quest’occasione, verrà presentato il premio “Green Word”, in collaborazione con il Ministero della Transizione ecologica.
A cura di Federica Grieco

Al via sabato 25 settembre a Napoli la due giorni tutta dedicata alla cultura con la fiera "Ricomincio dai Libri", diretta dallo scrittore Lorenzo Marone. Un festival gratuito, nato dal basso, che quest'anno approderà alla centralissima Galleria Principe della città partenopea. Il tema centrale della settima edizione sarà "Adesso", come si apprende dalla locandina disegnata da Luca Carnevale, street Artist degli HumanHero.

Chi prenderà parte alla fiera potrà usufruire di uno sconto sull'ingresso al Museo archeologico nazionale di Napoli. Inoltre, quest'anno "Ricomincio dai Libri" si è unita alla famiglia di Mario Paciolla, il cooperante delle Nazioni Unite trovato senza vita in Colombia lo scorso anno, nella richiesta di giustizia. In fiera verranno distribuiti gratuitamente segnalibri, shopper e materiale informativo con vignette di Mauro Biani a sostegno della causa.

Gli ospiti

"Ricomincio dai Libri" non è solo una fiera alla quale prendono parte piccoli e medi editori, ma è anche un'occasione di incontro con alcune delle personalità più importanti del mondo culturale. Quest'anno il programma prevede la presenza di Erri De Luca, Nadia Terranova, Pif, Sabina Guzzanti, Marco Lillo, Silvia Avallone, Maurizio de Giovanni, Edoardo Albinati, Maria Rosaria Selo, Carmen Pellegrino, Gianni Solla, Corrado De Rosa, Paolo Milone, Domenico Dara, Teresa Ciabatti, Alessio Forgione, Enrico Ianniello, Riccardo Piccirillo, Enza Alfano, Raiz, Giovanni Truppi.

Premio letterario "Green Word"

Il 25 settembre, inoltre, verrà presentata la prima edizione del premio letterario "Green Word – Festival della letteratura ambientale e della transizione ecologica". Presentato dall'associazione culturale La Bottega delle Parole, tra gli organizzatori della manifestazione, e in collaborazione con il Ministero della Transizione ecologica, il premio è dedicato ad opere che ruotano attorno a tematiche ambientali: sarà valutata la capacità del narratore di trattare la tematica della salvaguardia ambientale attraverso storie appassionanti. Potranno partecipare tutte le case editrici che hanno pubblicato opere di qualsiasi genere letterario, sia italiane sia straniere. Ciascuna casa editrice, però, potrà candidare solo un libro entro settembre 2021.

Maltempo Napoli, guasto a Giurisprudenza della Federico II: sede chiusa per due giorni
Maltempo Napoli, guasto a Giurisprudenza della Federico II: sede chiusa per due giorni
Focolaio Covid in due case di riposo a Mugnano di Napoli, il sindaco le chiude per 20 giorni
Focolaio Covid in due case di riposo a Mugnano di Napoli, il sindaco le chiude per 20 giorni
"Ceci n'est pas un blasphème": a Napoli il festival delle arti contro la censura religiosa
"Ceci n'est pas un blasphème": a Napoli il festival delle arti contro la censura religiosa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni