468 CONDIVISIONI
9 Giugno 2022
15:47

Rahhal Amarri, morto per salvare due bimbi in mare: la Regione Campania pagherà rimpatrio della salma

La Regione Campania, come si legge in una nota, si farà carico delle spese necessarie a garantire il trasporto della salma del 42enne nel suo Paese natale, il Marocco.
A cura di Valerio Papadia
468 CONDIVISIONI
Rahhal Amarri
Rahhal Amarri

Sarà la Regione Campania, su proposta del presidente Vincenzo De Luca, a farsi carico delle spese necessarie a garantire il rimpatrio della salma di Rahhal Amarri – conosciuto da tutti come Said – il 42enne che, lo scorso 7 giugno, a Castel Volturno, nella provincia di Caserta, è morto dopo aver salvato due bambini che stavano annegando in mare. L'uomo, che gestiva il "Lido dei Gabbiani", stabilimento balneare in cui è avvenuta la tragedia, viveva da tantissimi anni nel Casertano, ma era originario del Marocco, dove appunto rientrerà la salma. "L'assessore Mario Morcone – si legge in una nota diramata dalla Regione Campania – ha già avviato le procedure burocratiche per il trasferimento della salma e ogni supporto necessario, non appena saranno completati gli accertamenti legali del caso".

Una medaglia al valore a Rahhal Amarri: la proposta

Per onorare il coraggio e il sacrificio di Rahhal, il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli ha proposto che gli venga consegnata una medaglia al valore civile. Lo stesso Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sarebbe rimasto colpito dal sacrificio del 42enne, tanto da chiedere un approfondimento alla Prefettura di Caserta, organo rappresentativo del governo sul territorio. "Credo che a questo gesto eroico vada riconosciuto la medaglia al valor civile anche se postuma e alla memoria. Quest'uomo è un esempio per tutti noi e rappresenta il meglio del nostro Paese" la proposta del consigliere regionale Borrelli.

Anche il presidente della Camera Roberto Fico è intervenuto sulla vicenda di Rahhal Amarri: "Un gesto di eroismo e di enorme altruismo. Un gesto che non possiamo dimenticare. Alla sua famiglia e ai suoi cari va la mia piena vicinanza".

468 CONDIVISIONI
Il mare più bello e pulito d’Italia è in Puglia, ultima in classifica l’Abruzzo
Il mare più bello e pulito d’Italia è in Puglia, ultima in classifica l’Abruzzo
645 di Videonews
In due mesi 400 incendi nei boschi della Campania
In due mesi 400 incendi nei boschi della Campania
Dolore per Carlo Palma, ferroviere morto d'infarto sventando uno scippo:
Dolore per Carlo Palma, ferroviere morto d'infarto sventando uno scippo: "Sei stato un eroe"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni