La morte di Libero De Rienzo
16 Settembre 2021
11:39

Procida non dimentica Libero De Rienzo: a due mesi dalla morte omaggio per “Picchio”

Procida non dimentica Libero De Rienzo: omaggio a “Picchio” a due mesi dalla sua prematura scomparsa. Dibattiti, riflessioni e proiezioni dei suoi film negli ambienti del complesso monumentale di Palazzo d’Avalos.
A cura di Redazione Cultura
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte di Libero De Rienzo

Libero De Rienzo, l'attore prematuramente scomparso due mesi fa, era legatissimo a Procida. Aveva condiviso e sostenuto la candidatura a Capitale italiana della cultura 2022, aveva ideato e realizzato sull'Isola di Arturo la rassegna cinematografica ‘Artethica Procida Cinefest', con il coinvolgimento di tante maestranze e talenti procidani. Oggi Procida ‘restituisce' parte di questo affetto e questo legame e si prepara ad omaggiare l'attore e regista.

Sabato 18 settembre, a partire dalle 19, "Picchio", definito all'ultima Mostra del Cinema di Venezia come "inimitabile genio ribelle del cinema italiano", sarà ricordato dai familiari e dalla cittadinanza isolana, insieme all'amministrazione comunale, negli ambienti del complesso monumentale di Palazzo d'Avalos. All'evento, che ha il patrocinio morale del Comune di Procida, saranno presenti tra gli altri il padre dell'attore, il giornalista Fiore De Rienzo, la moglie scenografa Marcella Mosca, gli scrittori Giuseppina De Rienzo e Marco Ciriello. Nel corso dell'incontro sarà proiettato il film simbolo della carriera dell'attore, "Fortapasc", con la regia di Marco Risi."Si tratta di un omaggio doveroso a un amico e cittadino procidano di indubbio talento e davvero Libero", sottolinea l'assessore Antonio Carannante, promotore dell'iniziativa.

22 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni