2.176 CONDIVISIONI
La morte di Libero De Rienzo
28 Luglio 2021
16:44

Arrestato lo spacciatore che secondo i carabinieri ha venduto l’eroina a Libero De Rienzo

È stato arrestato lo spacciatore che secondo i carabinieri ha venduto l’eroina a Libero De Rienzo il pomeriggio del 14 luglio scorso. Si tratta di un uomo di nazionalità del Gambia. Le analisi dei tabulati telefonici proverebbero la sua presenza nei pressi dell’abitazione dell’attore napoletano.
A cura di Enrico Tata
2.176 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte di Libero De Rienzo

È stato arrestato lo spacciatore che secondo i carabinieri ha venduto l'eroina a Libero De Rienzo nel pomeriggio del 14 luglio scorso. Si tratta di un uomo di nazionalità del Gambia. Oggi il gip del tribunale di Roma ha convalidato il suo arresto e ha disposto la misura cautelare del carcere. I militari della compagnia di Roma San Pietro hanno subito cominciato a indagare dopo il ritrovamento del cadavere dell'attore di alcune tracce di eroina all'interno del suo appartamento. I carabinieri hanno ricostruito la rete degli spacciatori in quel quartiere e le indagini li hanno condotti nel quadrante sud ovest della Capitale, in particolare a Torre Angela. A una settimana di distanza dalla morte di De Rienzo, è stato arrestato in flagrante per spaccio un cittadino gambiano. Nel suo appartamento, nella stanza in uso a un altro cittadino del Gambia, sono stati trovati altri 7,7 grammi di sostanza stupefacente. Anche quest'ultimo, quindi, è stato fermato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio. Successivi accertamenti hanno dimostrato che i due spacciavano a domicilio in diverse zone di Roma, spostandosi soprattutto con la metropolitana.

Prove dimostrano che lo spacciatore ha venduto l'eroina a De Rienzo

Le indagini, spiegano i carabinieri hanno permesso "di acquisire idonei elementi indiziari circa il fatto che fosse stato proprio lo spacciatore gambiano a cedere, nel pomeriggio di mercoledì 14 luglio, la dose di eroina al De Rienzo". I tabulati telefonici proverebbero infatti la presenza dello spacciatore proprio nei pressi della casa dell'attore nel pomeriggio del 14 luglio. Il 26 luglio la procura ha emesso un decreto di fermo che è stato eseguito dai militari del Nucleo Operativo. L'indagato si trova ora nel carcere di Regina Coeli e dovrà rispondere di spaccio, ma anche della cessione di droga a Libero De Rienzo.

Non sono chiare ancora le cause del decesso dell'attore napoletano. I primi risultati dell'autopsia non sono stati decisivi per stabilire con esattezza come sia morto De Rienzo. Per gli esami tossicologici bisognerà attendere ancora qualche giorno.

2.176 CONDIVISIONI
21 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni