Pescaria apre a Napoli: il noto fast food di pesce pugliese – con sede centrale a Polignano a Mare (Bari), nato nel 2015 – dopo i due punti vendita aperti a Milano negli scorsi anni, e poi anche a Torino, Bologna e Roma (e un'altra sede in Puglia, a Trani), ha deciso di sbarcare anche nel capoluogo campano. Con un video pubblicato a sorpresa nella giornata di ieri sui suoi canali social, Pescaria ha annunciato l'apertura di un ristorante anche a Napoli: il video mostra il Golfo di Napoli e il Vesuvio e la scritta 2021, mentre la didascalia recita "A core a core". Il ristorante, dunque, aprirà i battenti il prossimo anno, probabilmente nei primi mesi del 2021, ma non è ancora stata annunciata una data precisa, come non si conosce ancora la location.

Sconosciuto, naturalmente, anche il menù che la sede partenopea di Pescaria proporrà ai suoi avventori. Sicuramente, ci saranno i cavalli di battaglia del noto fast food, come i crudi, le tartare, le fritture di pesce e i panini, il cavallo di battaglia di Pescaria, che solitamente abbinano il mare ai latticini, non soltanto tipicamente pugliesi come la burrata.

L'annuncio comparso sui social di Pescaria ha collezionato in poco tempo centinaia di interazioni, tra like e commenti: sono tanti i napoletani che, magari dopo averne assaggiato le prelibatezze in Puglia, speravano che il fast food aprisse anche in città, e che adesso sono stati accontentati. Tantissimi i commenti dei napoletani entusiasti per l'annuncio, impazienti all'idea di gustare uno dei panini o delle tartare proposte dal fast food di pesce. Visto che mancano ancora alcuni mesi alla probabile apertura, è lecito supporre che maggiori dettagli verranno diffusi nelle prossime settimane.