127 CONDIVISIONI
20 Gennaio 2022
17:50

Ospedale del mare, blitz degli ispettori del Ministero dopo il caos al Pronto Soccorso

Blitz degli ispettori dopo le continue sofferenze organizzative dell’ospedale. Osservati pronto soccorso e Obi. I funzionari del Ministero per diverse ore sono stati in direzione sanitaria.
A cura di Antonio Musella
127 CONDIVISIONI

Sono arrivati intorno alle 15 di ieri gli ispettori del Ministero della Salute all'Ospedale del Mare di Napoli, ad accompagnarli personale della Polizia e dei Carabinieri in due macchine in borghese che hanno scortato i funzionari all'interno della struttura. Gli ispettori hanno visitato l'area dell'emergenza – urgenza, quindi il Pronto Soccorso e l'OBI (Osservazione breve intensiva) per poi recarsi agli uffici della direzione sanitaria, dal dirigente Giuseppe Vitiello. A quanto apprende Fanpage.it gli ispettori sono stati per diverse ore negli uffici di Vitiello prima di lasciare la struttura.

Il blitz arriva dopo un crescendo di sofferenze manifestate dalla struttura sanitaria durante questa nuova ondata di Covid 19. Quello che doveva essere il fiore all'occhiello della sanità campana si è rivelato in questa pandemia un vero e proprio inferno dal punto di vista organizzativo, con una carenza spaventosa di organico che ha mandato in tilt a più riprese il nosocomio, come denunciato negli ultimi mesi da Fanpage.it.

Nelle ultime settimane sono diversi i "casi" che si sono registrati all'interno dell'Ospedale del Mare e che hanno suscitato polemiche e tensioni. Dalla sospensione parziale degli interventi chirurgici anche per i malati oncologici, che ha suscitato le proteste di diversi primari, alla carenza di medici e infermieri, mai assunti dall'inizio della pandemia, che ha portato alcuni dei sindacati della struttura come Cisl e Usb sul piede di guerra. I problemi principali sono legati alla cattiva organizzazione dell'emergenza urgenza che costringe il personale medico sanitario a turni massacranti.

La stessa carenza di personale metterebbe a rischio l'effettiva attivazione dei posti letto per i malati di Covid. Infatti mentre esistono strutture ed apparecchiature, mancano medici, infermieri e OSS, pertanto non basta che materialmente esistano posti letto disponibili, ma serve il personale per poterli rendere effettivamente fruibili. Nei prossimi giorni scopriremo se la visita degli ispettori del Ministero della Salute porterà a nuovi sviluppi sulla struttura ospedaliera di Ponticelli, suo malgrado costantemente al centro delle cronache legate all'emergenza Coronavirus.

127 CONDIVISIONI
Ospedale Cardarelli, blitz dei carabinieri Nas al Pronto Soccorso pieno di barelle e al Secondo Policlinico
Ospedale Cardarelli, blitz dei carabinieri Nas al Pronto Soccorso pieno di barelle e al Secondo Policlinico
Al Pronto Soccorso del Cardarelli rientra (per ora) l'emergenza barelle. Allora qualcosa si poteva fare per evitarla
Al Pronto Soccorso del Cardarelli rientra (per ora) l'emergenza barelle. Allora qualcosa si poteva fare per evitarla
L'ospedale Cardarelli esplode di pazienti. Il Secondo Policlinico è di fronte, ma non ha il Pronto Soccorso
L'ospedale Cardarelli esplode di pazienti. Il Secondo Policlinico è di fronte, ma non ha il Pronto Soccorso
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni