83 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Napoli, via le bancarelle dalle traverse di via Toledo: il nuovo mercato a piazza Matteotti

Le traverse di via Toledo, lato mare, saranno liberate dalle bancarelle. Tutte spostate tra piazza Carità e piazza Matteotti. Parte il piano del Comune per il riassetto del centro storico nel segno del “decoro”
A cura di Pierluigi Frattasi
83 CONDIVISIONI
Immagine

Via Toledo a Napoli cambia look: addio alle bancarelle di cinture, portafogli e giocattoli nelle traverse lato mare. Saranno tutte spostate e trasferite nel nuovo mercatino che sorgerà tra piazza Carità e piazza Matteotti, nell'area pedonale che si trova tra via Cesare Battisti e via Guglielmo Oberdan, praticamente alle spalle dell'Agenzia delle Entrate, dove attualmente si trovano un chiosco e un dehor di un bar-caffetteria, che resteranno e saranno inglobati nel nuovo mercato. Saranno liberati dalle bancarelle mercatali, quindi, i vicoli di via Francesco Baracca, via Enrico Toti, via Stendhal, e sotto i porticati di via San Giacomo, tutte traverse adiacenti a via Toledo.

Il piano del Comune per ridisegnare il centro storico

La decisione è stata presa dal Comune lo scorso anno, nell'ambito di un progetto più ampio di riassetto di tutto il centro storico per "valorizzare architetture e assi stradali, primo tra tutti via Toledo". Proprio qui, si è deciso di liberare dalle bancarelle i vicoli lato mare di via Toledo, oggi tra le strade più frequentate dai turisti di Napoli, "tutti versanti in condizioni di scarso decoro urbano", sottolinea Palazzo San Giacomo nella delibera numero 19 di proposta al consiglio comunale, approvata dalla giunta del sindaco Gaetano Manfredi il 30 gennaio scorso, che andrà in consiglio comunale il 21 febbraio.

Immagine

L'ok della Soprintendenza

Il progetto di delocalizzazione va nell'ottica "di valorizzare le strade adiacenti a via Toledo" ed ha ricevuto anche l'ok della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio, guidata dal Soprintendente Luigi La Rocca, che ha emanato anche delle prescrizioni. No all'installazione di due wc pubblici, inizialmente prevista, mentre i posteggi mobili dovranno essere rimossi nelle ore indicate dal Comune per lasciare l'area completamente sgombra. La Confcommercio ha ritenuto l'iniziativa "lodevole", auspicando una "analoga attenzione anche per le traverse lato Quartieri Spagnoli, anch'esse con presenza disordinata di svariati poseggi di vendita ambulante". Ok alla delocalizzazione anche dalla Casa del Consumatore, che ha espresso parere favorevole.

Il nuovo Mercato tra piazza Carità e piazza Matteotti

Il nuovo mercatino sorgerà nell'area pedonale tra via Oberdan e via Cesare Battisti. Qui saranno trasferite le bancarelle dalle stradine circostanti via Toledo. Ci saranno in totale 11 posteggi, che saranno uniformati, tutti di 2 metri per 2. La destinazione resterà quella merceologica, non alimentare. Il mercatino sarà aperto dal lunedì al sabato. Complessivamente gli spazi occupati si riducono, "per consentire condizioni di maggiore igiene e decoro delle strade". Il Municipio ha stimato una perdita sugli incassi dal canone unico patrimoniale di 6.194 euro all'anno.

83 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views