54 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Napoli, preso il piromane che terrorizzava ristoranti e residenti al centro storico: è un clochard 29enne

Avrebbe appiccato il fuoco agli ombrelloni dei ristoranti tra Santa Brigida e via Verdi. Preso dai carabinieri in Galleria Umberto.
A cura di Pierluigi Frattasi
54 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Preso il piromane che terrorizzava ristoranti, bar e residenti del centro storico di Napoli. Si tratta di un 29enne nigeriano, senza fissa dimora e irregolare sul territorio italiano, nonché già noto alle forze dell’ordine, che negli scorsi giorni avrebbe appiccato il fuoco ad alcuni dehors dei locali nella zona di via Santa Brigida e via Verdi e ad alcuni veicoli parcheggiati in strada. L'uomo è stato fermato dai Carabinieri della compagnia Centro, che lo hanno individuato nelle scorse ore.

Preso dai carabinieri in Galleria Umberto

L'uomo è ritenuto gravemente indiziato di alcuni incendi appiccati in più punti nei quartieri Chiaia e San Ferdinando di Napoli negli scorsi giorni. Secondo quanto ricostruito dai militari dell'Arma, dopo l'intervento sul posto e aver raccolto le denunce di alcuni commercianti del centro città, il 29enne avrebbe incendiato, nella notte tra il 7 e l’8 maggio, due ombrelloni posizionati all’esterno di altrettanti ristoranti tra via Verdi e via Santa Brigida.

Portato in carcere

Avrebbe poi dato alle fiamme due motorini parcheggiati in strada e tentato di incendiare i dehors di alcuni locali. Le fiamme hanno lambito i palazzi vicini alle attività commerciali colpite e sono state spente dai vigili del fuoco. Il clochard 29enne è stato individuato dai carabinieri nella Galleria Umberto I, dopo un’intensa attività di indagine. L'uomo è stato portato in carcere dove si trova attualmente in attesa dell’udienza di convalida. I danni ai locali della city, intanto, sono stati già riparati negli scorsi giorni. Gli ombrelloni bruciati sono stati rimossi e sostituiti.

54 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views