19 Dicembre 2022
12:47

Napoli, nuove regole per girare film, serie tv e per i droni: ci sarà un’app

Il sindaco Gaetano Manfredi vara il nuovo regolamento per le riprese cinematografiche a Napoli. Stop ai camerini in piazza, dovranno essere allestiti lontano da zone trafficate.
A cura di Pierluigi Frattasi

Arriva l’App “Napoli CineSmart” per fare le riprese di cinema, tv e spot pubblicitari a Napoli. Tutte le autorizzazioni si potranno avere con un clic. Sarà più facile avere l’ok per le riprese cosiddette “leggere”, che usano troupe snelle di meno di 10 persone, per le quali basterà la semplice comunicazione. Arrivano le nuove regole per girare a Napoli, messe a punto dall’amministrazione del sindaco Gaetano Manfredi.

La città in questi anni ha dimostrato grande appeal per il Cinema e la Tv. Sono tantissime le serie di successo ambientate a Napoli negli ultimi tempi: L’amica geniale, Gomorra, Mina Settembre, I bastardi di Pizzofalcone, La vita bugiarda degli adulti, È stata la mano di Dio, The Equalizer 3, solo per citare alcuni titoli.

Stop ai camerini in piazza

Con il nuovo regolamento viene riordinata tutta la normativa comunale per le riprese in città. Per presentare richiesta bisognerà pagare la marca da bollo da 16 euro e dimostrare di aver saldato anche l’occupazione di suolo, le strisce blu eventualmente occupate e assicurato i dovuti ristori per i tabelloni pubblicitari eventualmente coperti. Stop anche ai camerini in piazza, nei pressi dei set, dovranno essere installati lontano dalle zone densamente popolate o trafficate.

“Al fine di ridurre l'impatto sulla popolazione residente soprattutto in zone densamente abitate – è scritto nel regolamento – si individua in via preferenziale la sosta dei soli mezzi tecnici nei pressi del set. I campi base devono, invece, essere preferibilmente allestiti in aree confinanti con il set, più lontane dai centri abitati e dalle attività commerciali”.

Le riprese di Mina Settembre con Serena Rossi a Napoli
Le riprese di Mina Settembre con Serena Rossi a Napoli

I divieti per usare i droni

Novità anche per chi vuole fare riprese con il drone. Bisognerà avere l’autorizzazione al sorvolo rilasciata dalla Prefettura, documenti e patente del dronista, il piano di volo ENAC e la polizza assicurativa del drone. Il Comune di Napoli è fermamente intenzionato a sviluppare il settore delle riprese cinematografiche in città, nelle aree pubbliche: tra queste piazze, strade, monumenti e chiese.

Il nuovo regolamento del Comune

Per Palazzo San Giacomo il settore cinematografico, televisivo ed audiovisivo “è un asset strategico nell'ambito delle strategie di sviluppo culturale, sociale ed economico della città” e intende “incentivare la promozione dell’immagine della città e dei suoi beni culturali attraverso il placement in prodotti audiovisivi (ad es. lungometraggi, cortometraggi, documentari, serie tv, fotografie, videoclip musicali, webseries, programmi tv, shooting e spot pubblicitari), aumentando il potere attrattivo del set Napoli nei confronti delle produzioni e degli operatori del comparto”.

Da qui, il nuovo "Disciplinare delle riprese fotografiche ed audiovisive", che definisce le modalità attraverso le quali il Comune, attraverso l’Ufficio Cinema, supporta le produzioni audiovisive fino al rilascio dei permessi necessari.

Arriva l’App per le riprese a Napoli

Con il nuovo regolamento, tutte le comunicazioni e le richieste di autorizzazione alle riprese fotografiche, televisive, cinematografiche ed audiovisive devono essere inviate all’Ufficio Cinema tramite l’applicativo web “Napoli CineSmart”, disponibile sul sito del Comune di Napoli. Per le richieste di autorizzazione si dovrà pagare la marca da bollo a 16 euro.

Più facile avere l’autorizzazione

Le richieste di autorizzazione alle riprese andranno fatte almeno 10 giorni lavorativi prima della data di inizio. Ma il Comune ha previsto una procedura semplificata.

Non sono soggette al rilascio di autorizzazioni da parte dell'Ufficio Cinema:

  1. le riprese effettuate ai soli fini personali e per l’esercizio del diritto di cronaca;
  2. le riprese destinate ad iniziative rientranti nei fini istituzionali dell'Ente: in questi casi per la concessione in uso degli spazi è prevista la sola comunicazione ai relativi Servizi competenti per la gestione dei siti individuati, da inoltrare mediante posta elettronica o protocollo informatico, al fine dell'ottenimento del nulla osta e del necessario supporto organizzativo.

Non sono soggette ad autorizzazione bensì a semplice comunicazione le riprese in “modalità leggera”, per le quali la richiesta deve arrivare almeno 3 giorni lavorativi prima, ossia quelle in cui la troupe sia composta da un numero inferiore a 10 persone, comprensiva di cast tecnico e artistico e sia previsto esclusivamente l’uso di camera a spalla o di un treppiede. Ma che rispettino anche altri requisiti:

  • Non vi sia intralcio al transito veicolare, ciclabile e pedonale, dunque non vi sia necessità di interruzione o gestione del traffico;
  • Non vi sia occupazione di suolo pubblico;
  • Non vi sia diffusione di musica;
  • Non vi sia il transito di veicoli in aree pedonali;
  • Non sia previsto l’uso del drone;
  • Le riprese non si svolgano in location sottoposte al preventivo parere del Sindaco, in parchi cittadini, in immobili di proprietà comunale o in mercati comunali coperti;
  • Non vi sia la necessità di acquisire pareri e/o autorizzazioni da parte di altri Servizi o Enti;
  • Le riprese non si svolgano nelle strade e nelle date ad alto affollamento.

Sono previste però una serie di location (strade, piazze e monumenti) per le quali, pur essendo possibile la modalità leggera, serve il parere del sindaco. In questo caso, la domanda va fatta 5 giorni prima.

Piazze e vie monumentali sottoposte a parere del Sindaco

  • Borgo Marinari
  • Galleria Principe di Napoli
  • Galleria Umberto I
  • Piazza Carità
  • Piazza Dante
  • Piazza dei Martiri
  • Piazza del Carmine
  • Piazza del Gesù Nuovo
  • Piazza del Plebiscito
  • Piazza Mercato
  • Piazza Municipio
  • Piazza San Domenico Maggiore
  • Piazza Trieste e Trento
  • Piazza Luigi Vanvitelli
  • Piazza Vittoria
  • Piazzale di San Martino (o Largo San Martino)
  • Pontile di Castel dell’Ovo
  • Rotonda Armando Diaz
  • Via Francesco Caracciolo
  • Via Nazario Sauro
  • Via Partenope
Dove si gira L'Amica Geniale 4 a Napoli: ecco le nuove location
Dove si gira L'Amica Geniale 4 a Napoli: ecco le nuove location
Artisti di strada a Napoli, cambiano le regole. Un'app per prenotare le strade dove esibirsi
Artisti di strada a Napoli, cambiano le regole. Un'app per prenotare le strade dove esibirsi
Agguato a Napoli: Tomaselli era il ras dei Mazzarella alle Case Nuove, si teme nuova faida
Agguato a Napoli: Tomaselli era il ras dei Mazzarella alle Case Nuove, si teme nuova faida
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni