322 CONDIVISIONI

Napoli, due poliziotti accoltellati alla Stazione Centrale di piazza Garibaldi: preso l’aggressore

Due poliziotti della Polfer aggrediti a coltellate da un uomo alla Stazione Centrale. Feriti, sono stati portato al Pellegrini. Bloccato l’aggressore.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Pierluigi Frattasi
322 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Aggredisce due poliziotti della Polizia di Stato Ferroviaria e li accoltella, pugnalandoli a spalle e mani. Uno dei due agenti, a quanto apprende Fanpage.it da fonti qualificate, ha riportato ferite al dito della mano destra e una lussazione al ginocchio destro. L'altro è stato colpito da una coltellata alla spalla. Entrambi sono stati subito soccorsi dai colleghi e trasportati all'Ospedale Vecchio Pellegrini della Pignasecca per le cure mediche del caso e sono stati dimessi uno con 7 giorni, l'altro con 10 giorni di prognosi per la guarigione. Per fortuna nessuno dei due agenti è rimasto ferito gravemente e non corrono pericolo di vita.

Assale due agenti Polfer armato di coltello

È accaduto ieri sera alla Stazione Centrale di piazza Garibaldi a Napoli, attorno alle 19,35. Il responsabile dell'aggressione, i cui motivi al momento non sono ancora chiari, avrebbe anche tentato di fuggire all'esterno della stazione ferroviaria, dove, però, è stato fermato dai militari dell'Esercito impiegati nell'Operazione Strade Sicure presso la Stazione FS Napoli Centrale.

I Militari del Raggruppamento Campania hanno bloccato l'individuo, che non era collaborativo, con l'ausilio di tecniche del Metodo di Combattimento Militare, consegnandolo alle Forze dell'Ordine che hanno condotto il soggetto presso gli Uffici competenti per i successivi
adempimenti di legge.

L'aggressore è stato, quindi, identificato. Si tratta di in extracomunitario di origine gambiana. L'uomo è stato condotto negli uffici della polizia, ma nelle prossime ore potrebbero scattare per lui gli arresti per lesioni ai danni dei due poliziotti.

La solidarietà del sindacato di Polizia

Immediata la solidarietà dalla Federazione Sindacale di Polizia che in una nota, firmata da Valter Mazzetti, segretario generale Fsp Polizia di Stato, scrive:

"Gli agenti sono stati allertati perché l'uomo stava creando problemi fuori da un locale e, quando sono intervenuti, ha improvvisamente tirato fuori un coltello scagliandosi contro di loro. Esprimiamo la nostra piena solidarietà ai due colleghi rimasti feriti ieri sera a Napoli, dove un uomo li ha accoltellati mentre prestavano servizio alla stazione Centrale, e auguriamo loro una pronta guarigione. Un ennesimo grave episodio che testimonia l'assoluta centralità del lavoro degli operatori in uniforme, sempre presenti e sempre pronti a fronteggiare pericoli subdoli e continui cui, senza di loro, sarebbero esposti i cittadini".

Mentre Mauro di Giacomo, segretario Fsp Napoli, commenta:

"La funzione delicatissima e assai pericolosa a difesa della sicurezza e dell'incolumità altrui continua a richiedere ai colleghi in ogni parte del territorio e in qualsiasi contesto sacrifici importanti in termini di impegno, professionalità e salute, che meritano il fondamentale riconoscimento della collettività e soprattutto della politica. Ora confidiamo in un giudizio rapido e severo, perché non si vanifichi il valido intervento dei colleghi e, soprattutto, perché non rimanga impunita una condotta gravissima. Perché questo significherebbe sottovalutare, per non dire ignorare, il sacrificio di quelli che, per garantire la sicurezza altrui, mettono continuamente la propria vita a rischio. Non ci stancheremo mai di ripetere quanto difficile e pericoloso sia svolgere un lavoro per il quale mezzi, strumenti, tutela giudiziaria, e investimenti a difesa degli operatori non sono mai abbastanza".

La scorsa settimana ragazza aggredita con una catena

Si tratta dell'ennesimo episodio di violenza che si registra, purtroppo, negli ultimi giorni nella zona di piazza Garibaldi. Giovedì scorso, infatti, una studentessa di 16 anni è rimasta vittima di una rapina mentre si trovava in pieno giorno alla fermata del bus sul lato della statua di Garibaldi. La giovane stava aspettando il pullman, quando è stata avvicinata da un uomo extracomunitario che l'ha minacciata scagliando violentemente una catena e poi l'ha rapinata del cellulare, prima di darsi alla fuga. L'aggressione è avvenuta attorno alle ore 14. I familiari della vittima hanno sporto denuncia. Purtroppo, l'area della Stazione Centrale negli ultimi tempi sta vivendo un'escalation di violenza. Da più parti, comitati e cittadini chiedono alle istituzioni di intervenire, potenziando la vigilanza nella piazza.

322 CONDIVISIONI
Ragazzo investito da un treno nella metro Linea 1 a piazza Garibaldi, linea sospesa fino a Dante
Ragazzo investito da un treno nella metro Linea 1 a piazza Garibaldi, linea sospesa fino a Dante
Folla di tifosi e cori da stadio in Stazione Centrale per il rientro della GeVi Napoli
Folla di tifosi e cori da stadio in Stazione Centrale per il rientro della GeVi Napoli
Gazebo di bar abusivi in piazza Garibaldi, arrivano i sequestri: "Inchiodati sui marciapiedi"
Gazebo di bar abusivi in piazza Garibaldi, arrivano i sequestri: "Inchiodati sui marciapiedi"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni