97 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Napoli, cane antidroga scopre un corriere con 22 chili di cocaina purissima che vale 5 milioni

La droga sequestrata dalla Guardia di Finanza in un controllo alla barriera autostradale di Napoli Nord. Il corriere è stato arrestato.
A cura di Pierluigi Frattasi
97 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Il cane antidroga Fagas della Guardia di Finanza scopre con il suo fiuto prodigioso un corriere della droga con 22 chilogrammi di cocaina purissima nascosta nell'auto, del valore di circa 5 milioni di euro. Un uomo di 38 anni, residente nell’hinterland partenopeo, con pregiudizi per reati contro il patrimonio, è stato fermato dai militari delle fiamme gialle per un controllo presso la barriera autostradale di Napoli Nord. L'auto si dirigeva ad alta velocità verso il capoluogo campano, quando è incappata nel posto di blocco.

Il corriere incappato in un controllo della Guardia di Finanza

I finanzieri del Comando Provinciale di Napoli  erano impegnati in un servizio appositamente predisposto in corrispondenza dei principali punti di accesso stradali alla città di Napoli, nell'ambito dei controlli per il contrasto ai traffici illeciti. Una volta fermato il veicolo, i militari della Guardia di Finanza hanno proceduto ad identificare il conducente. Quest'ultimo, però, alla vista degli operanti, avrebbe manifestato evidenti segni di nervosismo, facendo insospettire i militari.

Immagine

A quel punto, con l’ausilio di un’unità cinofila e del cane antidroga FAGAS, i finanzieri hanno iniziato una accurata ispezione del veicolo. Nel corso dei controlli è stata rinvenuta la droga nella parte posteriore dell’abitacolo: 20 panetti di sostanza stupefacente, che è stata identificata poi come cocaina purissima. La droga era pronta per essere distribuita nelle diverse piazze di spaccio della città e della provincia. A quel punto è scattato il sequestro.

Arrestato il corriere: un 38enne napoletano

Il corriere è stato pertanto immediatamente tratto in arresto e portato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere “F. Uccella”, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria sammaritana. La cocaina, se immessa sul mercato, avrebbe fruttato introiti per oltre 5 milioni di euro. L’odierna attività di servizio testimonia il costante impegno della Guardia di Finanza nel contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, condotto attraverso una risposta sinergica mediante il coordinato impiego delle sue componenti specialistiche.

97 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views