3.717 CONDIVISIONI
21 Marzo 2022
20:30

Mixed by Erry, le foto del set del film sul re delle musicassette pirata di Napoli

Le prime immagini dal set del film “Mixed By Erry” di Sydney Sibilia sul “re” delle musicassette pirata di Napoli, pubblicate dallo stesso Erry.
A cura di Pierluigi Frattasi
3.717 CONDIVISIONI
La rivendita di Erry dal set del film (Foto di Enrico Frattasio)
La rivendita di Erry dal set del film (Foto di Enrico Frattasio)

Una grande insegna con la scritta “Mixed by Erry” in azzurro e lo slogan divenuto poi marchio di fabbrica delle sue musicassette “la dimensione ideale per un ascolto pulito”. Rinasce così sul set cinematografico a Napoli la rivendita di Erry, al secolo Enrico Frattasio, il dj di Forcella diventato famoso negli anni ’90 come il “re” delle musicassette pirata, autore del brand del “falso originale”. A mostrare le prime immagini dal set del film biografico, prodotto da Groenlandia, che vede alla regia Sydney Sibilia, è proprio lo stesso Erry che ha pubblicato alcune foto sul suo profilo social.

Sul set Napoli torna agli anni '90

La Napoli degli anni ’90 ritorna così negli scorci del set immortalati a piazza Mercato, a piazza del Carmine, a Forcella, nel ventre del centro storico, dove era nata la fabbrica delle audiocassette “pezzotte”. Le compilation “Mixed by Erry” all’epoca crearono una vera e propria moda. Ricercate soprattutto dai giovani che le compravano sulle bancarelle in città. Sulle copertine “griffate” Erry anche l’avviso, ironico, a diffidare dalle imitazioni: “Attenzione: le cassette con fotocopia non sono Mixed by Erry”, mentre alla fine di ogni canzone la voce del dj ripeteva “Questa cassetta è mixed by Erry”. Ad un certo punto, finirono anche nei mercati di Hong Kong, Singapore e Bulgaria. Una diffusione, che ha contribuito ad alimentarne il mito.

La rivendita abusiva di Erry dal set del film (Foto di Enrico Frattasio)
La rivendita abusiva di Erry dal set del film (Foto di Enrico Frattasio)

La rivendita originale di Erry a Forcella

Il film racconta ascesa e caduta di "Erry". Sibilia già autore della trilogia di successo "Smetto quando voglio" e de "L'incredibile storia dell'Isola delle Rose" ha voluto girare proprio a Napoli, nei luoghi vissuti da Erry, il suo film. Come location sono state scelte diverse zone della città. Molte scene sono state girate a piazza Mercato e piazza del Carmine. Altre in vico Cappella a Pontenuovo, una stradina nei pressi di via San Giovanni a Carbonara, vico dei Panettieri, vicino al Duomo, ma anche la zona del Lungomare di Chiaia su via Caracciolo, tra piazza Vittoria e la Rotonda Diaz, a pochi passi da Mappatella Beach.

La sede di Erry negli anni ’90 (foto di Enrico Frattasio)
La sede di Erry negli anni ’90 (foto di Enrico Frattasio)

A distanza di 30 anni, anche Erry è tornato sui luoghi dove è iniziato tutto, ospite del set cinematografico. Frattasio ha poi pubblicato anche foto della rivendita originale, meno appariscente probabilmente di quella che si vedrà nel film, con una piccola insegna in rosso dove compare solo il nome “Erry” e il disegno di una musicassetta a nastro. “Questa non è una foto del set – commenta – Questa l'ho trovata in un vecchio album di ricordi. Qui ho trascorso la maggior parte del mio tempo. Questo è stato il mio angolo di paradiso tra le mura di Forcella”.

Alcune delle compilation pirata Mixed By Erry
Alcune delle compilation pirata Mixed By Erry
3.717 CONDIVISIONI
Uomo investito e ucciso a Napoli: si cerca il pirata della strada
Uomo investito e ucciso a Napoli: si cerca il pirata della strada
Napoli, le modelle si baciano sul set nei vicoli e la suora si infuria e cerca di divivderle
Napoli, le modelle si baciano sul set nei vicoli e la suora si infuria e cerca di divivderle
181.053 di Fanpage.it Napoli
Covid Campania, 11.546 contagi e 3 morti: bollettino di venerdì 15 luglio 2022
Covid Campania, 11.546 contagi e 3 morti: bollettino di venerdì 15 luglio 2022
Incidente sul lavoro, operaio cade da impalcatura: ricoverato in codice rosso nel Salernitano
Incidente sul lavoro, operaio cade da impalcatura: ricoverato in codice rosso nel Salernitano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni