135 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli

Metro Linea 1, si fermano ascensori e scale mobili: bisogna fare la manutenzione trentennale

Le stazioni metro saranno chiuse a rotazione da 2 a 4 mesi. Simeone: “Vigileremo sulla durata dei lavori e per evitare disagi all’utenza”
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Pierluigi Frattasi
135 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

Si fermano ascensori e scale mobili della metropolitana Linea 1. Bisogna fare il lavori di manutenzione trentennale. Il Comune di Napoli ha aggiudicato la gara da 12 milioni di euro, in due lotti, per avviare le attività, che inizieranno nelle prossime settimane.

Si tratta di rinnovare e ammodernare tutti gli impianti di sollevamento della tratta Vanvitelli-Piscinola (ascensori e scale mobili). Le stazioni Rione Alto, Piscinola, Vanvitelli e Montedonzelli sono andate alla ditta napoletana Del Bo spa, per 6,2 milioni. Le altre stazioni alla romana Marrocco Elevators S.r.l, per 6,3 milioni.

Le stazioni metro chiuse a rotazione

Le stazioni della metro saranno chiuse a rotazione. Ma tutto sarà organizzato per ridurre al minimo il tempo dei lavori e i disagi. Il contratto dell'accordo quadro ha durata di 4 anni. Secondo il cronoprogramma allegato all'accordo quadro, le stazioni della metro potrebbero chiudere al pubblico da 2 a 4 mesi per consentire lo smontaggio ed il montaggio degli impianti e sarà necessario fare le prove con gli ispettori dell'Ansfisa, l'agenzia dei trasporti nazionale, prima della riapertura.

Secondo il documento, Vanvitelli, Montedonzelli e Policlinico dovrebbero chiudere per 4 mesi. Rione Alto dovrebbe chiude per 2 mesi., Medaglie d'Oro, Colli Aminei, Frullone, Chiaiano e Piscinola non dovrebbero chiudere. "Vigileremo affinché non ci siano problemi per l'utenza", commenta Nino Simeone, presidente della commissione Trasporti.

Avvio dei lavori nelle prossime settimane, dureranno 4 anni

Al termine della presentazione delle offerte il 12 settembre scorso sono arrivate due offerte, una per ciascun lotto. "Finalmente è stato aggiudicata la gara per la sostituzione degli impianti di sollevamento nelle stazioni della metropolitana di Napoli che avevano superato i 30anni di vita – commenta Nino Simeone, presidente della commissione Trasporti – Si tratta della prima tratta che collegava Piscinola con Piazza Vanvitelli".

"Appena verranno definiti gli ultimi provvedimenti amministrativi – conclude Simeone – le due aziende potranno intervenire su tutti gli impianti di sollevamento (ascensori e scale mobili) presenti nelle prime stazioni della metropolitana che ricordo furono aperte al pubblico nel Marzo 1993: inaugurata la prima tratta da Vanvitelli a Colli Aminei, che si snoda per 4 km e nel Luglio 1995: inaugurata la tratta da Colli Aminei a Piscinola – 5 km".

135 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
901 contenuti su questa storia
Monopattini elettrici a noleggio a Napoli entro l'estate 2024: saranno 2mila, gestiti da 3 società
Monopattini elettrici a noleggio a Napoli entro l'estate 2024: saranno 2mila, gestiti da 3 società
Napoli, stop alla gara dei trasporti: "Bus, metro e funicolari resteranno pubblici"
Napoli, stop alla gara dei trasporti: "Bus, metro e funicolari resteranno pubblici"
Vasca da bagno sui binari, treno rischia di deragliare: terrore sulla Circumvesuviana
Vasca da bagno sui binari, treno rischia di deragliare: terrore sulla Circumvesuviana
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views