Proseguono i lavori per il Centro Commerciale Maximall Pompeii, che punta a diventare il più grande centro commerciale dell'intero sud Italia. Mentre nei giorni scorsi i lavori hanno visto il completamento della prima metà del parcheggio, ovvero 28mila dei 56mila metri quadri di superficie totale complessivo e che vedrà un piano terra più altri quattro piani in elevazione, quest'oggi il gruppo IrgenRE ha annunciato un finanziamento da 90 milioni di euro ricevuto da un pool di banche italiane, che sarà utilizzato nella realizzazione dell'impianto.

Originariamente, il Centro Commerciale Maximall Pompeii avrebbe dovuto aprirsi già nel 2021, dopo un 2020 di intensi lavori. Ma la pandemia da coronavirus ha, di fatto, rallentato il tutto: e i lavori iniziati appena pochi giorni prima del lockdown di marzo 2020 si sono rapidamente arenati, per poi essere ripartiti nei mesi successivi. Ed ora, le nuove tappe prevedono la fine dei lavori entro la fine del 2022 e l'inaugurazione ufficiale a marzo 2023. "L'importanza di questo finanziamento va ben oltre l'aspetto puramente finanziario", ha spiegato Paolo Negri, amministratore delegato di Irgen Re Group, "il Maximall Pompeii e la fiducia accordata dal pool di banche a questa iniziativa, che vale complessivamente più di 170 milioni di euro di investimenti, permetterà non solo di accelerare il processo di riqualificazione urbana di un'area ricca di bellezze naturali e paesaggistiche, ma è anche la realizzazione di un progetto che, grazie alla sua posizione strategica, riuscirà a intercettare anche i flussi provenienti da tutta l'area circostante, che va da Napoli alla Costiera Sorrentina, con una previsione di visitatori annui che in Campania non ha eguali".

Al termine dei lavori, il Maximall Pompeii sarà in grado di generare almeno 1.500 posti di lavoro, ed i suoi numeri sono imponenti: 200mila metri quadri complessivi di lotto, 130 negozi e 30 ristoranti al suo interno, distribuiti su due piani, un albergo a 4 stelle con 135 camere, un cinema con 8 sale, un teatro ed una sala conferenze. Inoltre, all'esterno è prevista una piazza modello "anfiteatro" con una fontana che garantirà anche uno spettacolo d'acqua con un getto di oltre 25 metri di altezza, oltre ad un enorme parco verde aperto al pubblico di 50mila metri quadri con una copertura di altri 6mila metri quadri.