467 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2024

Maurizio De Giovanni difende Geolier dai fischi di Sanremo: “Sono felice per un napoletano che vince”

De Giovanni e i fischi a Geolier. Lo scrittore napoletano: “Le vittorie si rispettano. Sono felice per un nostro ragazzo”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Cir. Pel.
467 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2024

Così come volle dire la sua, con chiarezza, sul napoletano del testo presentato a Sanremo, ora Maurizio De Giovanni, scrittore e sceneggiatore, difende Geolier dai fischi della quarta serata di Sanremo: «Se dovessero essere i fischi di un paese ancora diviso in due, come in tanti sostengono, sarebbero un'umiliazione nazionale».

In un post pubblicato su Facebook dunque il giallista napoletano torna a parlare del rapper che aveva criticato nei giorni scorsi per la scrittura del suo testo in un napoletano poco ortodosso. E spiega:

Io però credo che siano più semplicemente e tristemente i fischi dei vecchi di fronte alla vittoria dei giovani, per un gusto che sta cambiando e per la felice invasione di un territorio che si riteneva, follemente, di esclusiva proprietà. In ogni caso, le vittorie si rispettano.

E noi, qui, siamo molto felici per uno dei nostri ragazzi, che vince a modo suo.

Poi però specifica le le sue personali preferenze: «Io, da padre, mi sono sentito morire di tenerezza per Angelina Mango e per Roberto Vecchioni e Alfa; ma quello è un problema mio».

467 CONDIVISIONI
758 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views