immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

Un uomo di 74 anni è deceduto nell'ospedale di Nola per le ferite riportate in una rovinosa caduta dall'impalcatura di un cantiere edile di Marzano di Nola, in provincia di Avellino. L'incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, 8 settembre, le indagini sono affidate ai carabinieri della Compagnia di Baiano; i militari stanno effettuando accertamenti sul cantiere e sul motivo per cui l'uomo si trovasse sull'impalcatura, per capire se stesse effettuando un sopralluogo o se fosse al lavoro come operaio.

La vittima è un 74enne di Ottaviano, in provincia di Napoli. Secondo le ricostruzioni avrebbe perso l'equilibrio mentre era da solo sulla passerella; sarebbe caduto al suolo dopo un volo di diversi metri riportando lesioni gravissime. Soccorso, l'uomo è stato trasportato da un'ambulanza del 118 all'ospedale Santa Maria della Pietà di Nola dove le sue condizioni di salute sono apparse subito disperate. È stato ricoverato ma, nonostante i tentativi dei sanitari, è deceduto poco dopo per le ferite relative alla caduta.

Sulla morte sono in corso indagini dei militari, che hanno effettuato un sopralluogo nel cantiere e hanno avviato gli accertamenti per verificare che le autorizzazioni fossero in regola e che gli operai rispettassero le norme di sicurezza. In fase di ricostruzione anche la ragione per cui l'uomo fosse nel cantiere e fosse salito sull'impalcatura; per ricostruire la dinamica sono stati ascoltati, già nella giornata di ieri, alcuni testimoni che hanno assistito all'incidente e che hanno allertato il 118. Sull'area del cantiere non sarebbero presenti telecamere di videosorveglianza.