441 CONDIVISIONI
13 Settembre 2022
11:32

Lite tra condomini a Posillipo, spara al vicino poi lo picchia col calcio della pistola

L’aggressione a Posillipo il 5 agosto scorso. Ai domiciliari un 39enne del posto.
A cura di Pierluigi Frattasi
441 CONDIVISIONI

Spara al vicino di casa due colpi di pistola, ma l'uomo indietreggia e riesce a schivarli. Poi, però, l'aggressore lo insegue, riesce a raggiungerlo e lo picchia in testa col calcio dell'arma, provocandogli varie lesioni. Per questa aggressione, avvenuta a Posillipo il 5 agosto scorso, è finito gli arresti domiciliari un 39enne della zona. L'uomo è ritenuto gravemente indiziato dei reati di lesioni personali aggravate dai futili motivi e per aver commesso il fatto con armi e premeditazione. Domenica sera, gli agenti del Commissariato Posillipo della Polizia di Stato gli hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, su richiesta della Procura della Repubblica di Napoli.

La vittima inseguita e picchiata in testa

L'episodio risale all'inizio dello scorso mese. Secondo le prime ricostruzioni, il 39enne, a seguito di  una lite, avrebbe esploso due colpi di pistola contro un condomino. Quest'ultimo, però, indietreggiando, sarebbe riuscito miracolosamente ad evitarli. Ma non finisce qui. La vittima prova a scappare. L'aggressore, a quel punto, lo insegue, riesce a raggiungerlo e lo colpisce violentemente alla testa con il castello della stessa arma, ferendolo e provocandogli delle lesioni. Immediatamente sono scattate le indagini delle forze dell'ordine per ricostruire quanto accaduto, che hanno portato poi ad individuare il presunto responsabile del gesto. Indagini, è bene precisarlo, ancora alle fasi preliminari. Il destinatario del provvedimento cautelare, quindi, è da ritenersi presunto innocente in considerazione dell’attuale fase del procedimento fino a definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile.

441 CONDIVISIONI
Picchia la madre perché si rifiuta di dargli soldi e poi aggredisce due poliziotti: arrestato
Picchia la madre perché si rifiuta di dargli soldi e poi aggredisce due poliziotti: arrestato
Spara alla madre e poi si uccide: omicidio-suicidio a Vairano Paternora (Caserta)
Spara alla madre e poi si uccide: omicidio-suicidio a Vairano Paternora (Caserta)
Simulò spari contro casa e auto, il giornalista Mario De Michele condannato a 3 anni e 10 mesi
Simulò spari contro casa e auto, il giornalista Mario De Michele condannato a 3 anni e 10 mesi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni