Coronavirus
28 Luglio 2021
7:40

La situazione di mercoledì 28 luglio sul Coronavirus in Campania

Resta stabile la situazione pandemica in Campania, con un tasso di positività – rapporto tra tamponi positivi su quelli analizzati – che si attesta al 3,22%. Sul fronte vaccinale, l’Asl Napoli 2 Nord ha deciso di eseguire le inoculazioni, grazie a un camper mobile, anche in spiaggia a Pozzuoli, Bacoli e Giugliano.
A cura di Valerio Papadia
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Contagi in aumento, ma non i ricoveri: resta stabile la situazione pandemica in Campania. I dati dell'ultimo bollettino regionale sui contagi da Coronavirus, diramato ieri, parla di 236 nuovi casi, a fronte di 7.330 tamponi molecolari analizzati. Il tasso di positività – rapporto tra tamponi positivi su quelli analizzati – si attesta dunque al 3,22%, in calo rispetto alla giornata precedente. Per quanto riguarda lo stato di occupazione dei posti letto, come detto, a fronte dell'aumento dei contagi non si registra anche un aumento dei ricoveri: i dati dell'ultimo bollettino parlando di nessun nuovo accesso nei reparti di degenza ordinaria Covid, mentre in terapia intensiva si registra un -2 sul totale dei ricoverati.

In provincia di Napoli vaccini anche in spiaggia

Sul fronte della campagna vaccinale, l'Asl Napoli 2 Nord, competente su una grossa fetta della provincia partenopea, si sta organizzando per inoculare quante più dosi possibili. Ecco perché, grazie a un camper mobile, i vaccini saranno somministrati anche in spiaggia, a Giugliano, Bacoli e Pozzuoli, oltre che in numerose piazze. "Dobbiamo avvicinare il vaccino a quanti sono dubbiosi, semplificando il percorso di accesso. Ringrazio i Sindaci e i proprietari dei lidi per la rapida ed entusiastica collaborazione assicurataci" ha detto Antonio d'Amore, direttore generale dell'Asl Napoli 2 Nord.

In Campania i "No-green pass" tornano in piazza

Intanto, sabato 31 luglio, a Napoli, Salerno, Caserta e Avellino, i "No green-pass" scenderanno nuovamente in piazza per protestare contro l'estensione del green pass: dal 6 agosto, infatti, soltanto chi è in possesso della certificazione verde potrà accedere a ristoranti e bar al chiuso (per la consumazione ai tavoli), a grandi eventi, cinema, piscine, palestre e centri benessere.

27059 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni