Un enorme incendio è scoppiato ad Arzano, nell'hinterland napoletano: una enorme colonna di fumo nero ha invaso i cieli della città, ed è ben visibile anche fino a Napoli. L'incendio è scoppiato tra via Caravaggio e via Salvatore D'Amato, dove sono presenti anche fabbriche di prodotti chimici, che si trovano nella zona industriale arzanese a ridosso del vicino comune di Casoria. I residenti hanno lanciato l'allarme e si sono letteralmente barricati in casa, chiudendo porte e finestre per evitare che il fumo nero possa entrare nelle proprie abitazioni.

Le fiamme si sarebbero sviluppate in un edificio limitrofo, raggiungendo poi lo stabile dove, da quanto apprende Fanpage.it, vi sarebbero una sorta di deposito di articoli per la casa. Incendio iniziato attorno alle 13.30 circa e subito segnalato, anche per le dimensioni della nube di fumo, da tantissime persone. Sul posto è giunta la polizia municipale di Arzano ed i carabinieri della vicina stazione, oltre ai vigili del fuoco. Due le famiglie che risiedono nei pressi dello stabile andato in fiamme: entrambe sono state evacuate dalle forze dell'ordine, in buone condizioni ma solo visibilmente (e comprensibilmente) spaventate. Non risultano al momento feriti, ma vigili del fuoco impegnati per diverso tempo per domare le fiamme. Ancora tutta da chiarire l'esatta dinamica dell'incendio, così come le cause che hanno portato all'innesto delle fiamme che si sono propagate in pochissimo tempo all'intero stabile. Per ora, la popolazione residente in zona si guarda bene dal riaprire porte e finestre, almeno fin quando la nube di fumo non si sarà diradata del tutto.