Momenti di paura a Caserta, dove intorno alle 11 di questa mattina si è sprigionato un vasto incendio: il rogo ha interessato un tratto di fitta vegetazione tra viale Borsellino e via Falcone, zona periferica della città campana. A bruciare, da quanto si apprende, anche alcuni rifiuti, che spesso vengono abbandonati tra l'erba alta: l'incendio ha generato una vasta nuvola di fumo nero, che si è stagliata sulla città, mentre le fiamme sono arrivate a lambire le abitazioni che, insieme agli esercizi commerciali, sorgono numerose nella zona; le fiamme stanno minacciando anche un grosso cartellone pubblicitario. Sul posto sono intervenuti tempestivamente i vigili del fuoco, dal momento che il Comandi Provinciale sorge a poca distanza dal luogo dell'incendio. Il rogo ha reso per molto tempo l'aria irrespirabile, rendendo difficoltosa anche la visibilità per gli automobilisti, vista la grande quantità di fumo che si è generata; ancora sconosciute, al momento, le cause dell'incendio.

Incendio anche nel Sannio, a fuoco ettari di vegetazione

Quasi contemporaneamente all'incendio di Caserta, un altro vasto rogo è scoppiato anche nella provincia di Benevento, precisamente sul Monte Ernani, nel Comune di San Lorenzello. Sul posto si sono recate diverse squadre dei vigili del fuoco del Comando Provinciale di Benevento, che stanno cercando di domare le fiamme: a bruciare sono ettari su ettari di vegetazione. Anche in questo caso, saranno le indagini di pompieri e forze dell'ordine, una volta domato il rogo, a stabilire le esatte cause dell'incendio, che risultano per adesso ancora sconosciute.