4 Novembre 2021
12:53

In piazza Municipio, vandali in azione: imbrattata con lo spray l’area della Fontana del Nettuno

Sui muretti che circondano la Fontana del Nettuno, in piazza Municipio, di fronte Palazzo San Giacomo, sede dell’amministrazione comunale, sono comparsi disegni osceni, bestemmie e insulti disegnati con le bombolette spray. Si tratta dell’ennesimo atto di vandalismo contro i monumenti di Napoli.
A cura di Federica Grieco

Le fontane e, più in generale, i monumenti di Napoli sono sempre più oggetto di atti di vandalismo, che deturpano patrimoni di inestimabile valore. Questa volta è stato il turno dei muretti che delimitano l'area della Fontana del Nettuno, in piazza Municipio, nel quartiere San Ferdinando, di fronte a Palazzo San Giacomo, sede dell'amministrazione comunale.

Pur non essendo stata colpita direttamente la fontana, le scritte che sono comparse sui muri circostanti deturpano non soltanto la bellezza della fontana, costruita agli inizi del 1600, ma quella dell'intera piazza, cuore delle istituzioni locali e una delle più grandi d'Europa.

Bestemmie e falli sui muretti della Fontana del Nettuno

Anche perché, in questo caso, i messaggi lasciati dai vandali sono ben più offensivi delle dediche d'amore e dei disegni di cuori incisi su altri monumenti, com'è accaduto di recente nel caso delle fontane del Seguro di piazza Mercato, nel quartiere Pendino. Questa volta gli autori dell'atto vandalico, infatti, hanno utilizzato la bombolette spray per scrivere bestemmie, insulti e disegni osceni.

«Abbiamo segnalato questo scempio – spiega Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde – agli uffici comunali e alla Soprintendenza affinché si rimedi in tempi brevi a ripulire i muretti». Secondo Borrelli, è necessario inoltre analizzare più in generale questo fenomeno e «studiare un piano ad hoc per combattere il vandalismo contro i monumenti cittadini, sempre più alla mercé degli incivili». Borrelli ha poi ricordato che «Napoli ha bisogno di rifiorire mostrando tutta la sua bellezza ed il suo potenziale che è racchiuso nella sua storia, rappresentata, appunto, dai monumenti che vanno rispettati e salvaguardati».

Sfregiate le mura della Villa romana di Lucullo a Napoli: disegnata una porta di calcio
Sfregiate le mura della Villa romana di Lucullo a Napoli: disegnata una porta di calcio
Sfregiate le mura della Villa romana di Lucullo a Napoli: disegnata una porta di calcio
Sfregiate le mura della Villa romana di Lucullo a Napoli: disegnata una porta di calcio
"Palazzo Reale a Napoli nel degrado", materassi e rifiuti sulla facciata esterna
"Palazzo Reale a Napoli nel degrado", materassi e rifiuti sulla facciata esterna
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni