1.063 CONDIVISIONI
3 Ottobre 2022
17:00

Gigi D’Alessio diventa “ambasciatore della musica napoletana” nel mondo: la nomina del Comune

Il grande cantautore partenopeo sarà premiato dal sindaco in una cerimonia al Maschio Angioino, nell’ambito del premio “Napoli, città della musica”
A cura di Pierluigi Frattasi
1.063 CONDIVISIONI

Gigi D'Alessio diventa "ambasciatore della musica napoletana" del Comune di Napoli. Il grande cantautore e musicista partenopeo di fama internazionale – ha venduto oltre 26 milioni di dischi nel mondo – riceverà al Maschio Angioino il premio "Napoli, città della musica", come riconoscimento della città per la sua carriera artistica che ha portato nel mondo la canzone e la musica napoletana. La cerimonia di premiazione è prevista per giovedì 6 ottobre 2022, nella Sala dei Baroni di Castel Nuovo. All'evento sono attesi il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, l'avvocato Ferdinando Tozzi, consigliere per l'industria culturale su musica e l'audiovisivo del sindaco, Luigi Carbone, presidente della Commissione Cultura e Turismo e il consigliere comunale Gennaro Demetrio Paipais, commissario e promotore del premio. Ci saranno anche tutti gli altri componenti della commissione Cultura. Gigi D'Alessio sarà il primo di una serie di grandi artisti che saranno premiati dal Comune come ambasciatori della musica napoletana, nell'ambito dell'evento.

A giugno il concertone al Plebiscito per i 30 anni di carriera

Lo scorso giugno, Gigi D'Alessio, autore di successi intramontabili come "Non dirgli mai" e "Tu che ne sai", ha riempito Piazza del Plebiscito con decine di migliaia di persone per il concertone "Gigi Uno Come te – 30 anni insieme", per i suoi primi 30 anni di carriera. Una due giorni di musica e grandi ospiti – venerdì 17 e sabato 18 giugno – con la prima serata trasmessa in diretta su Rai Uno. Grazie al concerto sono stati raccolti circa 100mila euro, interamente devoluti da Gigi in beneficenza all'Ospedale Pediatrico Santobono di Napoli. Il denaro raccolto è stato poi destinato all'accoglienza e alla cura dei tanti bambini arrivati dall'Ucraina affetti da gravi patologie. "Perché tutti i bambini – questo il messaggio dell'evento – hanno diritto a ricevere le cure migliori".

A dicembre Gigi D'Alessio si era anche complimentato con Alberto Angela per la trasmissione "Stanotte a…Napoli", andata in onda durante le feste di Natale ed incentrata sulle bellezze della città. "È bello il messaggio – ha detto Gigi in quell'occasione – che fa capire che questa città dovrebbe essere l'orgoglio dell'Italia. Non ne sapevo niente stavo guardando la trasmissione e ho sentito la mia musica, la canzone "Malaterra" dedicata proprio a Napoli, accompagnare quelle immagini. Mi sono emozionato".

1.063 CONDIVISIONI
Anche la Madonna doveva inchinarsi ai boss Andretta: arrestati padre e figlio ad Acerra
Anche la Madonna doveva inchinarsi ai boss Andretta: arrestati padre e figlio ad Acerra
A Lucio Dalla sarà intitolata una scalinata sul Lungomare di Napoli: lì ormeggiava la sua barca
A Lucio Dalla sarà intitolata una scalinata sul Lungomare di Napoli: lì ormeggiava la sua barca
Perché il monologo di Geolier sui napoletani è ambiguo e intriso di retorica
Perché il monologo di Geolier sui napoletani è ambiguo e intriso di retorica
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni