252 CONDIVISIONI
G20
19 Luglio 2021
17:25

G20 Napoli, in zona rossa corridoi per pedoni, stop a scooter e auto. Via Chiatamone a doppio senso

Per il G20 via Chiatamone a doppio senso di marcia. Sono previste tre fasce di protezione: Area di Massima Sicurezza in piazza del Plebiscito e sul Lungomare, Area riservata da via Santa Lucia alla Galleria Umberto I, Area di Rispetto. Ecco le strade alternative, i corridoi per i pedoni e dove parcheggiare l’auto. Divieti anche per i residenti.
A cura di Pierluigi Frattasi
252 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
G20

Per il G20 sul Clima a Napoli la Prefettura e il Comune hanno varato un piano traffico blindatissimo che terrà fuori i non addetti ai lavori dai luoghi degli eventi che si terranno da domani martedì 20 luglio a venerdì 23. Via Chiatamone per tutto il periodo dell'evento sarà a doppio senso di marcia. Sono previste, nel complesso, tre fasce di protezione per l'area del G20, che saranno presidiate da circa 2mila uomini delle forze dell'ordine (in campo Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Esercito, Capitaneria di Porto e Polizia Municipale).

Le tre zone di sicurezza

Si tratta di tre aree concentriche:

Una Area di Massima Sicurezza (Zona Rossa), che circonda il Palazzo Reale e comprende piazza del Plebiscito e il Lungomare lato hotel, dove non passano né veicoli né pedoni, che avranno corridoi riservati esterni. Sul Lungomare interdetti i marciapiedi lato hotel e la carreggiata centrale, dove possono circolare solo bus pubblici e taxi.

Una Area Riservata, nell'area del Lungomare di via Partenope e via Nazario Sauro, dove non entrano le auto, e i pedoni possono passare solo sul marciapiedi lato mare. Include via Santa Lucia e via Generale Orsini, o piazza Carolina. Qui si circolerà con i mezzi privati, ma saranno sospese sosta e fermata (cancellate anche le strisce bianche e blu), sia per le auto che per gli scooter, e si potrà circolare a piedi.

Infine, una Area di Rispetto che riguarda le strade circostanti gli hotel e l'aeroporto di Capodichino, dove ci saranno maggiori controlli.

Nelle prime due aree (di massima sicurezza e riservata) sono vietati i cortei e le manifestazioni pubbliche e saranno rimosse anche le campane dei rifiuti. Le zone rosse di massima sicurezza e riservata scatteranno soltanto nei giorni degli eventi principali con i ministri del G20 del 22 e 23 luglio.

Zona Rossa di Massima sicurezza, chi passa

La Zona rossa di massima sicurezza, come detto, è l'area che circonda il Palazzo Reale di Napoli e comprende piazza del Plebiscito, una parte di piazza Trieste e Trento lato San Carlo e lato Gambrinus, via Riccardo Filangieri di Candida Gonzaga e il Lungomare di via Partenope e via Nazario Sauro lato hotel. Si tratta delle zone in cui avranno luogo i lavori delle riunioni ministeriali o in cui saranno presenti i ministri e le loro delegazioni.

Qui non passano né veicoli (sia auto che scooter) né pedoni. Sarà in vigore dalle 7 di mattina del 22 luglio alle ore 24 del 23 luglio. Sono stati previsti dei corridoi per i pedoni che per attraversare piazza del Plebiscito potranno passare sotto il colonnato della Basilica di San Francesco di Paola (per chi proviene da Monte di Dio e da piazza Carolina). Visto che il viale della Prefettura sarà invece chiuso. Sarà aperto invece ai mezzi autorizzati e ai residenti l'interviale di Palazzo Salerno.

Sarà chiusa sia ai veicoli che ai pedoni Piazza Trieste e Trento, lato Gambrinus, tra l'interviale della Prefettura e via Chiaia e l'angolo edificio-Chiesa di San Ferdinando con esclusione della fontana centrale. Potranno passare solo gli autorizzati impegnati nell'organizzazione dell'evento, in possesso di badge. Ai residenti sarà consentito solo l'accesso pedonale, utilizzando il marciapiedi lato destro via San Carlo in direzione di piazza Trieste e Trento.

Vietati i cortei nell'Area Riservata

Si tratta della zona a ridosso dell'area di massima sicurezza nella quale sono vietati cortei e manifestazioni, la sosta e la fermata dei veicoli. Comprende il Lungomare di via Partenope e via Nazario Sauro lato mare, le traverse che conducono da qui a via Chiatamone (quest'ultima transitabile a doppio senso). Via Santa Lucia, via Generale Orsini, Corso Vittorio Emanuele (lato alberghi), fino a via Tasso, piazza Municipio, via Verdi, via Vittorio Emanuele, la Galleria Umberto I, che sarà chiusa dal lato via San Carlo, Piazza Trieste e Trento lato Galleria, via Toledo dall'ingresso della Galleria Umberto I a piazza Trieste e Trento fino a piazza Carolina, il Colonnato di San Francesco di Paola, l'interviale di Palazzo Salerno, via Cesario Console da piazza del Plebiscito fino all'incrocio con Santa Lucia, via Acton da piazza Municipio alle scale.

Via Chiatamone a doppio senso, le strade alternative

Si è reso necessario istituire il doppio senso di circolazione su via Chiatamone, con probabili rallentamenti nella percorrenza da Chiaia al Centro e viceversa. Al fine di non impegnare tale asse stradale con probabili ripercussioni e rallentamenti su tutta la viabilità dell'area centrale, si consigliano i seguenti percorsi:

  • Piazza Municipio – piazza Dante – via Salvator Rosa – corso Vittorio Emanuele zona Chiaia/Fuorigrotta e viceversa;
  • Piazza Municipio – piazza Dante – via Santa Teresa degli scalzi – Tangenziale – Fuorigrotta/Chiaia e viceversa

Cosa può fare chi ha il garage nella Zona Riservata

La circolazione dei veicoli privati nella Zona di Massima Sicurezza (Piazza del Plebiscito e Lungomare) è vietata. I clienti degli hotel del Lungomare potranno chiedere di raggiungere gli alberghi con il proprio veicolo, solo dietro autorizzazione delle forze dell'ordine o in alternativa, con i mezzi pubblici.

Nella zona riservata (come Santa Lucia e via Generale Orsini) è possibile circolare con il proprio veicolo e raggiungere le autorimesse autorizzate, un box privato o un garage. Accessibili anche i garage di via Chiatamone, in quanto la strada è transitabile.

La sosta per i residenti

Per tutto il G20, i residenti, possessori di permesso di sosta per le strisce blu nei settori a tariffa senza custodia interessati dai divieti di sosta con rimozione coatta, sono autorizzati a sostare nei settori adiacenti a quelli interessati dai divieti.

I divieti che partono domani 20 luglio

Dalle ore 00.01 del giorno 20 luglio a fine cessate esigenze del 23 luglio 2021, scatta:

1. il divieto di sosta permanente con rimozione coatta e il divieto di fermata con revoca di tutte le aree di sosta riservate e/o a pagamento (strisce blu) e dei motoveicoli, nelle seguenti strade:
a) piazza Trieste e Trento,
b) via San Carlo;
c) via Riccardo Filangieri di Candida Gonzaga,
2. in deroga ai divieti riportati al precedente punto 1, è consentito l'utilizzo degli stalli di sosta personalizzati riservati ai disabili nominativamente autorizzati.

252 CONDIVISIONI
G20
12 contenuti su questa storia
G20 Napoli terminato, da mezzanotte riapre il Lungomare: via Chiatamone torna a senso unico
G20 Napoli terminato, da mezzanotte riapre il Lungomare: via Chiatamone torna a senso unico
"A Napoli temperature aumentate di un grado in un secolo", parla il climatologo Scafetta
"A Napoli temperature aumentate di un grado in un secolo", parla il climatologo Scafetta
Disastro zona rossa G20, da Santa Lucia a piazza Trieste e Trento traffico impazzito
Disastro zona rossa G20, da Santa Lucia a piazza Trieste e Trento traffico impazzito
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni