183 CONDIVISIONI
G20
21 Luglio 2021
7:20

A Napoli oltre alla zona rossa del G20 anche metro, funicolari e bus fermi per sciopero venerdì 23

Metro Linea 1, Funicolari Centrale, Chiaia e Montesanto, bus, tram e filobus fermi venerdì 23 luglio per lo sciopero dei trasporti pubblici, in contemporanea con la Zona Rossa del G20 a Napoli, con la chiusura alle auto di piazza del Plebiscito e del Lungomare. In agitazione anche Eav, Ctp, Sippic Funicolare di Capri – ATC Capri e CLP. Rischio caos per la mobilità cittadina.
A cura di Pierluigi Frattasi
183 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
G20

Non solo la zona rossa per il G20 a Napoli con piazza del Plebiscito e il Lungomare chiusi alle auto, venerdì 23 luglio il capoluogo partenopeo dovrà fare i conti anche con lo sciopero dei trasporti pubblici, che interesserà per 4 ore bus, filobus, tram, metropolitana Linea 1 e funicolari Centrale, Chiaia e Montesanto dell’Anm dalle ore 11 alle 15, e si affianca all’altro sciopero nazionale per il rinnovo del contratto degli autoferrotranvieri che coinvolgerà anche Eav, Ctp, Sippic Funicolare di Capri – ATC Capri e CLP. In queste condizioni la mobilità cittadina rischia il caos, a meno di un intervento delle istituzioni dell'ultim'ora per far slittare lo sciopero, che al momento resta confermato.

“In concomitanza con la vertenza nazionale del TPL – scrive il sindacato di base Usb – nell’ANM è stato proclamato uno sciopero aziendale che, oltre a denunciare i ritardi e i mancati accorgimenti in merito alla tutela della salute e della sicurezza nell’organizzazione del lavoro (vedi ad esempio attestamento filobus linea 204 e casi di mobbing), chiede:  il pagamento dei premi di risultato successivi all’anno 2016 e blocco dei superminimi;  incentivi economici – week end, indennità di condotta e di lavoro disagiato – per autisti;  lavaggio gallerie della metropolitana linea 1 e formazione macchinisti nuovi treni; parità di trattamento nel riconoscimento del valore ticket e nel rilascio delle tessere familiari”.

E, ancora, “ripristino controlleria unica, con definizione dei ruoli e delle figure professionali;  opportuni percorsi di assunzione, preferenziale, per gli Operatori di Esercizio interinali;  immediato passaggio di personale dalla gomma (operatori di esercizio) al ferro; definizione del fabbisogno di personale aziendale”.

Le fasce protette e gli orari dei mezzi

Venerdì 23 luglio l'organizzazione sindacale Usb ha proclamato uno sciopero di 4 ore, dalle 11.00 alle 15.00.

L'Azienda Napoletana Mobilità in una nota, spiega che "l'eventuale interruzione del servizio verrà gestita nel rispetto delle fasce di garanzia con le seguenti modalità:

  • Linee di Superficie (tram, bus, filobus): stop al servizio dalle 11:00 alle 15:00.
    Le ultime partenze vengono effettuate circa 30 minuti prima l'inizio dello sciopero per riprendere circa 30 minuti dopo la fine dello sciopero;
  • Metro Linea 1: ultima corsa del mattino garantita da Piscinola e da Garibaldi alle 10:25.
    Il servizio riprende con prima corsa pomeridiana da Piscinola alle 15:48 e da Garibaldi alle 16:28;
  • Funicolari Chiaia, Centrale e Montesanto: ultima corsa del mattino garantita alle 10:40.
    Il servizio riprende con la prima corsa pomeridiana delle 15:20.
  • Impianto di Mergellina chiuso. Attivo servizio navetta 621 con fasce garanzia bus
183 CONDIVISIONI
G20
12 contenuti su questa storia
G20 Napoli terminato, da mezzanotte riapre il Lungomare: via Chiatamone torna a senso unico
G20 Napoli terminato, da mezzanotte riapre il Lungomare: via Chiatamone torna a senso unico
"A Napoli temperature aumentate di un grado in un secolo", parla il climatologo Scafetta
"A Napoli temperature aumentate di un grado in un secolo", parla il climatologo Scafetta
Disastro zona rossa G20, da Santa Lucia a piazza Trieste e Trento traffico impazzito
Disastro zona rossa G20, da Santa Lucia a piazza Trieste e Trento traffico impazzito
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni