19 Ottobre 2021
16:17

Si gira il film Nostalgia di Mario Martone: la basilica della Sanità illuminata da un faro

La Basilica di Santa Maria alla Sanità illuminata da un mega-faro luminoso montato su un autocarro per il film Nostalgia del regista Mario Martone, con Pierfrancesco Favino, ispirato all’ultimo e omonimo romanzo di Ermanno Rea. Tra le location Tondo di Capodimonte, via Fontanelle, vico Lammatari e via Sanità.
A cura di Pierluigi Frattasi

La Basilica di Santa Maria alla Sanità illuminata da un mega-faro luminoso montato su un autocarro per il film Nostalgia del regista Mario Martone, con Pierfrancesco Favino, ispirato all'ultimo e omonimo romanzo di Ermanno Rea. La storica chiesa che domina la piazza del Rione Sanità, infatti, è stata scelta dal regista – reduce dal successo al Festival di Venezia di “Qui rido io”, il film biografico di Eduardo Scarpetta, con Toni Servillo, Maria Nazionale e Eduardo Scarpetta junior, tra gli altri, – come set cinematografico per la sua nuova pellicola. Le riprese del film sono iniziate il 13 settembre scorso, in occasione della ricorrenza dei 5 anni della scomparsa di Rea, avvenuta il 16 settembre 2016.

Tra le location anche Capodimonte

Il film, prodotto da Mad Entertainment spa, vede tra le location scelte per le riprese cinematografiche anche il Tondo di Capodimontealcuni luoghi iconici della Sanità, come via Fontanelle, vico Lammatari e via Sanità. Si tratta di una delle zone più caratteristiche del ventre di Napoli. Le strade interessate saranno chiuse alla circolazione dei veicoli privati per il tempo strettamente necessario a consentire di girare le scene. Sui dispositivi di traffico vigilerà la Polizia Municipale. Dopo le strade più iconiche del Rione Sanità, Mario Martone ha portato le sue telecamere in uno dei posti dove meglio si racconta la storia del quartiere e della città intera: il guantificio Omega. È qui che continua le riprese del suo nuovo film, “Nostalgia”, con protagonista Pierfrancesco Favino.

Omaggio di Martone a Ermanno Rea

Nostalgia, come detto, è l'ultimo romanzo di Ermanno Rea. Della riduzione cinematografica, al momento, si sa poco. Del cast, oltre a Pierfrancesco Favino, dovrebbero far parte anche Francesco Di Leva, che ha recitato anche in Qui rido io e, Tommaso Ragno. Il romanzo racconta la storia di Felice Lasco che torna nel rione Sanità, per accudire la madre ammalata e in fin di vita dopo 45 anni trascorsi tra Medio Oriente e Africa. A Napoli aspetta di incontrare Oreste, amico di un tempo, divenuto però un criminale

Al San Carlo applauso di 5 minuti per Mattarella alla prima dell'Otello di Martone
Al San Carlo applauso di 5 minuti per Mattarella alla prima dell'Otello di Martone
La prima del San Carlo di Napoli, ovazione per Sergio Mattarella
La prima del San Carlo di Napoli, ovazione per Sergio Mattarella
Al San Carlo lungo applauso per Mattarella per la prima dell'Otello di Martone
Al San Carlo lungo applauso per Mattarella per la prima dell'Otello di Martone
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni