video suggerito
video suggerito

Ferito il figlio di Rita De Crescenzo, lei sui social accusa una tiktoker: “Chi hai pagato?”

Il figlio della tiktoker napoletana ferito nella zona della Maddalena, sarebbe stato aggredito da due extracomunitari. Indagano i carabinieri.
A cura di Nico Falco
48 CONDIVISIONI
Immagine

"A mio figlio che è stato? È stata una coincidenza? Proprio in quel vicolo? A chi hai pagato?": in un video pubblicato su TikTok Rita De Crescenzo è tornata ancora sulla vicenda che ha coinvolto il figlio diciassettenne, ferito mentre si trovava in via della Maddalena, nel quartiere Stella, nel centro di Napoli. Il ragazzo sarebbe stato aggredito da due extracomunitari nella zona della Maddalena, ma secondo la donna dietro ci sarebbe altro.

Ferito il figlio di Rita De Crescenzo

L'episodio risale alla notte tra il 19 e il 20 giugno, la denuncia – apprende Fanpage.it – è stata sporta successivamente presso i carabinieri della stazione Chiaia. Il ragazzo sarebbe stato fermato mentre era in scooter da due extracomunitari, entrambi a volto coperto, che l'avrebbero aggredito con un cacciavite o comunque un oggetto appuntito e l'avrebbero ferito alla mano. Il giovane è tornato a casa ed è stato medicato dalla madre, le sue condizioni di salute non destano preoccupazione; non c'è stato intervento al momento delle forze dell'ordine o del 118. Il diciassettenne, destinatario di un provvedimento di collocamento in comunità, è attualmente irreperibile.

La tiktoker parla di lite sui social

La dinamica dell'aggressione – secondo quanto ha appreso Fanpage.it – non è chiara ma, a quanto pare, per la tiktoker si sarebbe trattato di una messinscena. Se in un primo momento sulla piattaforma cinese ha parlato di "due extracomunitari che si volevano prendere il motorino", in un altro video su TikTok ha cambiato versione e, senza fare esplicitamente nomi, ha detto di essere convinta che si sia trattato di una ritorsione contro di lei riconducibile ad una rivalità con un'altra tiktoker con cui avrebbe avuto dei contrasti.

48 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views