230 CONDIVISIONI
24 Gennaio 2022
15:17

Emergenza freddo a Napoli, la Curia apre un nuovo dormitorio per i senzatetto in via Duomo

Nuovo dormitorio in via Duomo, al civico 8, nei locali che erano occupati dal vecchio archivio che la Curia ha deciso di spostare per l’emergenza umanitaria.
A cura di Pierluigi Frattasi
230 CONDIVISIONI

La Curia di Napoli apre un nuovo dormitorio per i senza fissa dimora in città per far fronte all'emergenza freddo di questi giorni, con le temperature molto rigide soprattutto di notte. La nuova struttura per l'accoglienza notturna dei senzatetto sarà in via Duomo, al civico 8, nei locali che erano occupati dal vecchio archivio che la Curia ha deciso di trasferire per far fronte all'emergenza umanitaria. La decisione è stata assunta dall'arcivescovo di Napoli, don Mimmo Battaglia, per aiutare i poveri senza dimora. A Napoli, infatti, si contano circa 2mila senzatetto, che sono assistiti dalle strutture delle politiche sociali comunali, dalla chiesa e dalle associazioni di volontariato. Un numero però in aumento a seguito della crisi economica legata al Coronavirus.

Emergenza senzatetto a Napoli

A novembre il Comune di Napoli ha allestito un dormitorio di 15 posti all’interno del Real Albergo dei Poveri in Via Bernardo Tanucci, nella stessa area dello Spazio Docce, già nota per accogliere in diurna persone bisognose offrendo loro anche un servizio di lavanderia e guardaroba. Anche il dormitorio pubblico ha aumentato il numero di posti a 60 complessivi (ridotti nei mesi scorsi da 120 che erano causa Covid). Negli scorsi giorni il Comune ha sgomberato i clochard dalla Galleria Umberto I. I senzatetto in alcuni casi sono tornati il giorno dopo. Altri clochard si sono sistemati recentemente con i materassi sotto il Palazzo Reale in piazza del Plebiscito.

La Curia destina l'archivio a dormitorio

"Di fronte alle basse temperature di questi giorni – scrive la Curia di Napoli – con il conseguente grave disagio per i fratelli senza dimora, su richiesta dell’arcivescovo Battaglia l’Ufficio Confraternite della Curia Arcivescovile ha trasferito in una sede provvisoria i materiali dell’Archivio, custoditi fino ad oggi in Via Duomo 8. Caritas di Napoli e Comunità di Sant’Egidio, quindi, hanno provveduto a ripulire e organizzare detti locali, per disporre di un maggior numero di posti per l’accoglienza notturna. Il Volontariato, cattolico e non, assicura la necessaria collaborazione provvedendo alla distribuzione di derrate alimentari. Si tratta di un intervento di emergenza di fronte ad una situazione che mette a grave rischio la vita stessa di quanti sono costretti a vivere per strada".

230 CONDIVISIONI
Lego apre a Napoli: il primo store in via Scarlatti al Vomero
Lego apre a Napoli: il primo store in via Scarlatti al Vomero
Emergenza barelle negli ospedali a Napoli, vertice in Prefettura. Al Cardarelli situazione in lieve miglioramento
Emergenza barelle negli ospedali a Napoli, vertice in Prefettura. Al Cardarelli situazione in lieve miglioramento
Fuorigrotta, Decathlon apre al Centro Commerciale Azzurro: sarà l'unico store a Napoli
Fuorigrotta, Decathlon apre al Centro Commerciale Azzurro: sarà l'unico store a Napoli
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni