138 CONDIVISIONI

Combattimenti clandestini tra cani: salvati 6 pitbull malnutriti e feriti nel Salernitano

Sei pitbull, impiegati in combattimenti clandestini, sono stati salvati a Padula. I cani, 4 maschi e 2 femmine, hanno riportato i segni dei maltrattamenti subiti.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Federica Grieco
138 CONDIVISIONI
Immagine

Sei cani, che con ogni probabilità erano impiegati per i combattimenti clandestini, sono stati salvati e portati in un rifugio sicuro, dove verranno curati e seguiranno un percorso di riabilitazione. È quanto scoperto a Padula, in provincia di Salerno, dove è stato rinvenuto uno spazio destinato all'allenamento e alla riproduzione di questi animali. L'operazione di sequestro è stata condotta dalla Procura della Repubblica di Lagonegro e dal Nucleo Operativo dei carabinieri di Sala Consilina con l'ausilio dei carabinieri forestali di Padula.

I sei cani salvati sono tutti pitbull, quindi animali di grossa taglia, quattro dei quali femmine e gli altri due maschi. Evidenti i segni dei maltrattamenti riportati sui loro corpi. Oltre a cicatrici e ferite aperte e a un evidente stato di malnutrizione, i cani, al momento del loro ritrovamento, sono apparsi molto spaventati e con difficoltà ad interagire e a relazionarsi con i loro simili. I cani, su richiesta della procura e dell'Asl di Salerno, sono stati tutti trasferiti in un rifugio di Roma, dove sono stati sottoposti prontamente a tutti gli accertamenti veterinari utili.

La piaga dei combattimenti clandestini tra animali

La loro custodia giudiziaria è stata assegnata alla Fondazione Cave Canem, partner di Humane Society International nel progetto "Io non combatto". Un progetto, quest'ultimo, nato grazie alla collaborazione di partner come i Carabinieri Forestali e l'università degli Studi di Napoli "Federico II" e che ha come obiettivo quello di prevenire e contrastare i combattimenti clandestini tra cani e non solo. Grazie a questo progetto vengono offerte tutte le cure necessarie e un rifugio sicuro a questi animali.

Quello dei combattimenti clandestini tra gli animali è un fenomeno che non è stato ancora debellato nonostante le numerose iniziative messe in campo. I cani che finiscono vittime di questa pratica illegale vengono addestrati per combattere tra loro fino alla morte. Sfide che diventano oggetto di scommesse, facendo girare grandi somme di denaro. Spesso, poi, i protagonisti di questi combattimenti muoiono per le ferite riportate o, dopo essere usciti sconfitti, vengono uccisi.

138 CONDIVISIONI
Scontro auto-minicar, 16enne ferito resta incastrato tra le lamiere: salvato dai pompieri
Scontro auto-minicar, 16enne ferito resta incastrato tra le lamiere: salvato dai pompieri
Ferita da un colpo d'arma da fuoco una rara cicogna nera a Caserta: salvata dal Wwf
Ferita da un colpo d'arma da fuoco una rara cicogna nera a Caserta: salvata dal Wwf
Neonato non dà segni di vita, salvato dalla polizia ad Avellino dopo corsa disperata in autostrada
Neonato non dà segni di vita, salvato dalla polizia ad Avellino dopo corsa disperata in autostrada
Sequestrata "La Baita", la braceria frequentata da vip e calciatori: è del genero del boss dei Belforte
Sequestrata "La Baita", la braceria frequentata da vip e calciatori: è del genero del boss dei Belforte
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni