Si spara ancora a Ponticelli, nella periferia est di Napoli: almeno 6 colpi di pistola sono stati esplosi contro un edificio di via Edoardo Scarpetta. Le indagini sono in corso, affidate ai carabinieri, si ipotizza che si sia trattato di una intimidazione anche se il destinatario non è stato ancora identificato; nel palazzo vive un uomo attualmente sottoposto agli arresti domiciliari ma non sono emersi elementi per far ritenere che gli spari fossero diretti a lui.

I militari della compagnia di Poggioreale sono intervenuti nella serata di ieri, 11 agosto, in seguito a una segnalazione arrivata alla centrale operativa: erano stati sentiti diversi colpi d'arma da fuoco in via Scarpetta. Durante il sopralluogo sono stati trovati 4 fori sul muro di un palazzo; i carabinieri della sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Napoli hanno rinvenuto e sequestrato 6 bossoli calibro 9. La zona non sarebbe coperta da telecamere di videosorveglianza.

Pochi giorni fa, nel pomeriggio del 25 luglio, un ragazzo di 25 anni era stato ferito con un colpo di pistola al polpaccio in un'altra zona del quartiere, all'interno del rione Conocal, ex fortino del clan D'Amico. Al Pronto Soccorso dell'ospedale evangelico Villa Betania il giovane aveva detto di essere stato colpito durante un tentativo di rapina: si sarebbe opposto a due criminali che volevano portargli via lo scooter.

Il giorno successivo, il 26 luglio, altri spari, di nuovo nel rione Conocal: la polizia, intervenuta dopo la segnalazione partita da alcuni residenti, aveva rinvenuto un bossolo calibro 45 in via Al Chiaro di Luna.