Il Comune ha sospeso la Ztl di piazza Dante per agevolare la viabilità in città dopo la chiusura della Galleria Vittoria. Ma stamattina il varco elettronico di via Toledo era ancora attivo. Beffati migliaia di automobilisti. Moltissimi, una volta arrivati in prossimità della Ztl e letto l'avviso luminoso hanno fatto inversione di marcia temendo di prendere la multa da oltre 90 euro. Altri invece si sono immessi sulle corsie riservate, nonostante l'avviso luminoso recasse la scritta “Ztl Attiva”. Eppure, l'ordinanza pubblicata ieri sul sito del Comune di Napoli era chiara: “Consentire, in deroga all'Ordinanza Sindacale numero 110 del 20 gennaio 2014, il libero transito per tutti i veicoli attraverso i seguenti varchi: Via Toledo, altezza via dei Pellegrini in direzione via Pessina e Piazza Dante in direzione via Toledo”.

Ztl Dante Varco ancora attivo, rabbia degli automobilisti

Moltissimi i cittadini che si sono sentiti beffati dal varco della Ztl ancora attivo dopo gli annunci di ieri fatti dal Comune. “Sono arrivato fino a piazza Dante affrontando un traffico incredibile – racconta un automobilista – Ma arrivato lì ho trovato l'avviso luminoso con la scritta Ztl attiva. Sono rimasto bloccato nel traffico inutilmente, ho dovuto fare dietrofront e trovare un'altra strada. E come me tantissime altre macchine hanno fatto inversione. Un caos totale. È assurdo: si pubblicizza il fatto che si passi e che è sospesa la Ztl e poi invece il varco è attivo. Ma chi deve cambiare l'avviso luminoso?”. “Una città – commenta Gennaro Acampora, consigliere della III Municipalità – con poca polizia municipale negli orari di punta delle scuole, semafori spenti, ZTL con comunicazione sbagliata. Ed ora si rischia anche la multa dopo una mattinata dove chiunque ha perso più di un'ora nel traffico. Si può capire tutto ma, non abbandonare le persone al loro destino. Si faccia subito chiarezza, rassicurando i cittadini che hanno attraversato piazza Dante”.